10 Serie tv che hanno “ammazzato” il proprio protagonista

Com'è la vita di una serie tv dopo aver perso il suo personaggio principale? Ecco 10 serie tv che hanno "ammazzato" il proprio protagonista e, in alcuni casi, sono sopravvissute.

serie tv protagonisti morti

Può una serie tv sopravvivere senza il suo personaggio principale?

Il compito dello sceneggiatore di serie televisive è particolarmente delicato. La moltitudine di trame e sotto-trame da tenere insieme con coerenza, non è certamente semplice da gestire. Come se ciò non bastasse, capita che si intervengano anche avvenimenti improvvisi e incontrollabili che rischiano di far crollare tutto il castello di narrazioni costruito, in fase di scrittura, nella serie tv.

Accade per esempio, che un attore di prodotti televisivi decida di tentare la fortuna nel mondo del cinema e abbandoni il ruolo da protagonista che lo ha reso celebre. Non sempre il tentativo ha successo: a Crystal Reed, star di Teen Wolf, è bastato un anno nell’industria cinema per tornare con la coda tra le gambe dai produttori della serie tv fantasy… Sicuramente più fortunato è stato invece George Clooney, il quale, oggi, senz’altro non ha bisogno di tante presentazioni, ma agli esordi era “solo” uno dei Medici in prima linea di E.R.

A volte però sono proprio gli sceneggiatori a sfidare se stessi, giocando con drastici cambiamenti.

Non può non venire alla mente Game of Thrones, serie che conta una quantità impareggiabile di colpi di scena e personaggi morti. La serie tv creata da David Benioff e D.B. Weiss, sembra aver basato proprio su questo l’incredibile successo che ha ottenuto a livello mondiale, tanto che i suoi seguaci hanno creato una sorta di mantra: «prima regola di Game of Thrones: non affezionarsi mai ai personaggi di Game of Thrones.» Insomma, chi guarda la serie sa che prima o poi dovrà dire addio al suo personaggio preferito, deve solo scoprire quando. Grey’s Anatomy non è certo da meno: arrivata alla quindicesima stagione, la serie continua a spezzare il cuore ai propri fan con le morti più strazianti e gli incidenti più impensabili.

Ecco alcune delle serie più famose che sono continuate dopo aver perso il proprio protagonista… (Attenzione agli SPOILER)

NARCOS

Conclusa la parabola del Re della cocaina, Pablo Escobar, era difficile immaginare un ulteriore svolgimento della serie Narcos… Invece Netflix ha rinnovato la serie per una terza stagione, alla quale è seguito anche lo spin-off Narcos Messico.

THE VAMPIRE DIARIES

Nina Dobrev ha lasciato il suo ruolo da protagonista in The Vampire Diaries alla sesta stagione, a due stagioni dalla fine, lasciando di stucco i fan. La decisione sarebbe dipesa dalla voglia di mettersi in discussione e crescere professionalmente.

THE OFFICE

Dopo essere stato protagonista della serie per 7 anni, Steve Carrell ha deciso di non rinnovare il contratto e dedicarsi più al cinema. Gli sceneggiatori di The Office hanno scelto però il sostituto perfetto, riuscendo a dar vita a tante scene brillanti anche nell’ottava e nona stagione.

THE OC

Dietro la sorprendente morte di Marissa Cooper nella stagione 3 di The OC c’era il desiderio dell’attrice, Mischa Barton, di tentare la fortuna nel mondo del cinema.

GREY’S ANATOMY

Dopo undici stagioni di morti drammatiche, incidenti tragici e cuori spezzati, Shonda Rhimes sembra non averne abbastanza; dimostrando di essere capace proprio di tutto, fa scomparire il personaggio principale della serie. A chi non manca il Dottor Derek Shepherd?

Continua a pagina 2