Box Office Italia, esplode finalmente il fenomeno John Wick

Servivano nuove uscite, per rilanciare il Box Office Italia, e nuove uscite sono arrivate. Se negli ultimi due mesi il botteghino nostrano aveva ripreso quota aiutato dai grandi eventi (Captain Marvel, Dumbo, Avengers), i risultati dei “film medi” della settimana sono il dato più confortante. Grazie anche a un maggio invernale, la voglia di cinema sembra aver ripreso quota. Rispetto al catastrofico 2018, i numeri sono in rialzo, e le medie per sala si mantengono su ottimi livelli. La fa da padrone in tutto questo John Wick: dopo essersi fatto attendere un po’ rispetto al successo mondiale, il fenomeno di Keanu Reeves sembra aver conquistato anche l’Italia. Il terzo capitolo, vincitore del weekend con 1.5 milioni, viaggia al doppio dei due precedenti.

Bene, ed è questa la notizia, anche una serie di esordi  meno scontati. Almodovar torna in sala con Dolor Y Gloria, debutta ad oltre un milione e, in confronto all’ultimo Julieta, segna un ritorno al grande successo di pubblico che mancava da un po’. Ottimo anche il chick flick Attenti A Quelle Due (quasi 900 mila), mentre sia Edgame che Pikachu reggono discretamente in tenitura. Stabilissima la piccola sorpresa di Ted Bundy, ancora in piedi al terzo weekend.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 20 maggio:

  1. JOHN WICK 3  WE: 1.537.923 euro TOT: 1.537.923 SPETT: 222.002; SALE: 458; SETT: 1 Se si considera che appena due anni fa, il secondo capitolo della saga (peraltro ambientato a Roma) aveva chiuso complessivamente a 1,7 milioni, è chiaro come John Wick abbia finalmente trovato la via del grande pubblico solo ora. Numeri da blockbuster vero, in linea con il resto del mondo.
  2. DETECTIVE PIKACHU  WE: 1.391.216 euro; TOT: 4.319.534; SPETT: 210.137; SALE: 589; SETT: 2 Tenuta eccellente per il primo Pokemon live action. Spodestato Endgame nel campionato dei film per ragazzi, tiene il secondo posto e promette di reggere ancora a lungo.
  3. DOLOR Y GLORIA  WE: 1.103.335 euro; TOT: 1.103.335; SPETT: 164.639 ; SALE: 434; SETT: 1 Sarà molto probabilmente il maggior incasso di un film di Almodovar dai tempi (almeno) di Volver. L’autore rimane difficile da vendere, ma la media del film Cannes è importantissima.
  4. ATTENTI A QUELLE DUE WE: 866.173 euro;  TOT: 866.173; SPETT: 128.054; SALE: 301 ; SETT: 1 Inaspettato piccolo trionfo per il film con Rebel Wilson e Anne Hathaway. Distribuito in un numero contenuto di sale, ha la miglior media per copia dopo il capolista.
  5. AVENGERS: ENDGAME  WE: 647.205 euro; TOT: 29.255.698; SPETT: 91.408 ; SALE: 442; SETT: 4 Ultimo sgoccioli di benzina per il colosso Marvel. Come in USA, il calo è stato repentino, e le prospettive di settare altri record dopo lo straordinario avvio si sono assottigliate. Chiuderà appena sopra i 30 milioni.
  6. TED BUNDY  WE: 390.324 euro; TOT: 1.162.474; SPETT: 56.972 ; SALE: 280; SETT: 2 Ci avrebbero scommesso in pochi, ma il piccolo successo di Ted Bundy ha dimostrato come Zac Efron continui a godere di un certo stardom anche in Italia. Ottima tenuta al secondo weekend, sale in aumento.
  7. PET SEMETARY WE: 283.567 euro; TOT: 1.008.785; SPETT: 40.367; SALE: 303 ; SETT: 2 Non brilla l’ennesimo (mediocre) King cinematografico. Momento fiacco per l’horror al cinema, alla seconda settimana siamo sul milione e probabilmente si chiuderà qui.
  8. STANLIO E OLLIO  WE: 193.108 euro; TOT: 2.009.652; SPETT: 29.174; SALE: 269 SETT: 3 Discreta invece la corsa del biopic. Uscito con sei mesi di ritardo rispetto al resto del mondo, il film ispirato alle due leggende tiene decentemente. Chiuderà poco oltre i due milioni.
  9. RED JOAN WE: 137.855 euro;  TOT: 431.522; SPETT: 21.608; SALE: 185 ; SETT: 2 Male i dati in fondo alla top. Red Joan era partito a profilo basso, ma non è riuscito ad imporsi. Al secondo weekend i dati calano, nonostante le sale sparirà presto.
  10. UNFRIENDED: DARK WEB WE: 122.597 euro;  TOT: 122.597; SPETT: 17.405 ; SALE: 126; SETT: 1 Non c’è spazio neanche per Unfirended, che esce di nascosto in poche copie e senza particolari aspettative. Media bassa, non è proprio il momento.

fonte: cinetel