Box Office Italia, Lady Gaga e Venom a braccetto in testa

0
105
box office italia

Box Office Italia: aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Andrebbe discussa la tecnica adottata dai distributori per comprendere l’andamento del Box Office italiano durante questo ottobre. Dopo la morìa della scorsa estate, letteralmente disertata dalle nuove uscite e condannata in partenza a dati tra i peggiori degli ultimi anni, l’autunno in corso  sta vedendo una sorta di ingolfamento di titoli: due o tre uscite di primo  piano  a settimana, spesso contrastanti, in un accumulo di difficile lettura. E se per forza di cose alcuni titoli finiscono sacrificati (Predator valga per tutti), il ricambio in testa è continuo, e il bilancio complessivo eccellente: solo una settimana fa si parlava dai dati incredibili di Venom, film apparentemente disdegnato dalla critica di mezzo mondo. Una settimana dopo, mentre il simbionte continua a mietere risultati, A Star is Born arriva con dati eccellenti a strappargli il primo posto. E c’è da credere che dalla prossima settimana si cambierà ancora.

Lady Gaga trionfa, ma sono in molti a sorridere. Sembra ci sia spazio per (quasi) tutti, almeno per il momento: oltre ai soliti noti Venom e Gli Incredibili, in vetta si sono affacciati anche i nuovi Johnny English e Zanna Bianca. Ottimi dati per entrambi, specie considerata la concorrenza spietata di film in sala. Unico a non trovare spazio (chiuso probabilmente dal film Sony) è The Predator di Shane Black, che si ferma poco prima della top 5 con meno di mezzo milione e una media  sotto le attese. A calibrare la delusione ci ha pensato l’insospettabile La Fuitina Sbagliata: distribuita in numero risicatissimo di copie, la pellicola di debutto dei comici I Soldi Spicci raduna un numero impressionante di fan, e chiude con la miglior media per copia. Meglio di tanti altri più blasonati concorrenti venuti dal web e schiantatisi alla prova delle sale.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 15 ottobre:

  1. A STAR IS BORN  WE: 1.706.612 euro  TOT: 1.706.612
    SPETT: 239.530;  SALE: 607; SETT: 1
    Destinato in partenza a  fare la  parte del leone, il film di Bradley Cooper con Lady Gaga protagonista non delude. Già un successo in USA (si parla di nomination facili), fa controprogrammazione in un panorama otturato da mosti e cartoni vari. Potrà godere vita lunga per il resto di ottobre.
  2. VENOM  WE: 1.631.678 euro  TOT: 6.401.008
    SPETT: 227.873;  SALE: 531; SETT: 2
    Risultato eccellente alla seconda settimana, Venom è secondo solo di pochi spettatori. Tenuta eccezionale, forse perderà qualche colpo sotto Halloween. Rimane il cinecomic del momento: e può superare Thor: Ragnarok, di un anno fa.
  3.  JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA WE: 909.257 euro  TOT: 909.257
    SPETT: 131.194;  SALE: 338; SETT: 1
    Ottimo dato per una saga minore, ma discretamente amata in Italia (dove il cinema demenziale gode di un pubblico affezionato). Media molto buona, l’ampia  distribuzione ha pagato. Difficile possa resistere alle nuove uscite.
  4. GLI INCREDIBILI 2 WE: 610.945 euro  TOT: 11.130.424
    SPETT: 92.333;  SALE: 376; SETT: 4
    Comincia a tirare il fiato il carro armato Pixar. Nel mondo è già tra i migliori incassi di sempre, in Italia  difficilmente supererà i 15 milioni del prototipo. Ma già così è una vittoria: ora la sfida è con Hotel Transylvania.
  5. ZANNA BIANCA  WE: 559.659 euro  TOT: 559.659
    SPETT: 86.640;  SALE: 286; SETT: 1
    Animazione su larga  scala, animazione su piccola scala: entrambe le categorie sanno farsi valere, e i numeri di un film come Zanna Bianca dimostrano un interesse particolare anche per una forma di cartoon in fondo datata (target singolo -i bambini- anziché multiplo). Potrebbe crescere ancora.
  6. THE PREDATOR WE: 494.434 euro  TOT: 494.434
    SPETT: 69.520;  SALE: 331; SETT: 1
    Forse unico scontento della settimana, il film di Shane Black paga una lavorazione travagliata, un impegno di marketing non all’altezza, e una sovrabbondanza di mostri in sala (destinata ad aumentare con Halloween). Dati mediocri, non supererà il milione.
  7. SMALLFOOT WE: 350.209 euro  TOT: 1.307.443
    SPETT: 56.718;  SALE: 392; SETT: 2
    Terzo cartone animato in top ten, alternativa più infantile al gigante Pixar. Dati eccellenti se considerato il bassissimo profilo della produzione. Magia di una distribuzione azzeccata.
  8. LA FUITINA SBAGLIATA WE: 331.544 euro  TOT: 331.544
    SPETT: 52.297; SALE: 55; SETT: 1
    La tattica della distribuzione limitatissima dettata da Sulla Mia Pelle fa scuola: pochissime sale, aria da evento speciale, dati inevitabilmente a salire. Il debutto de I Soldi Spicci ha la miglior media della settimana, pur limitandosi a raccogliere esclusivamente i fan accaniti. Intelligentissima operazione low budget.
  9. THE WIFE  WE: 269.366 euro  TOT: 826.217
    SPETT: 42.434;  SALE: 225; SETT: 2
    Buono anche il dato di The Wife. Uscita lampo, due settimane in discreto numero di copie, profilo basso e risultati accettabili. Nell’indifferenza generale potrebbe puntare al milione.
  10. THE NUN WE: 198.066 euro  TOT: 5.377.371
    SPETT: 26.600;  SALE: 159; SETT: 4
    Rallenta infine uno dei grandi campioni di questi mesi. The Nun è  stato l’horror dell’anno finora, senza neanche approfittare dell’ondata di Halloween di fine ottobre. La cavalcata finale potrebbe persino regalare qualche sorpresa, portando l’obbiettivo verso i sette milioni.

fonte: cinetel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here