Birds Of Prey, Harley Quinn floppa al Box Office: esordio tra i peggiori

Numeri d'incasso decisamente ingenerosi per Birds of Prey, il film con Harley Quinn protagonista.

Birds-of-Prey flop box office

Si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera. Non è questo il caso di Birds Of Prey, il film del DC Extended Universe e del suo rilancio post Zack Snyder. Infatti, il suo esordio al box office coincide con il peggiore degli ultimi dieci anni. E in questa triste classifica, solo John Hex la spunta sul film di Harley Quinn che incassò poco meno della metà.

Solo tredici i milioni incassati negli Stati Uniti al day-one, una proiezione che vede un complessivo d’incasso sotto i trentacinque milioni di dollari dopo il primo weekend. Numeri che non potranno certo soddisfare la Warner Bros, a fronte degli 80 milioni spesi. Nonostante i decenti incassi di Aquaman e Shazam!, i due stand-alone di casa DC, stavolta è Harley Quinn a tirare il freno. Non è da escludere che lo spettro del pessimo Suicide Squad aleggi ancora su Birds of Prey.

Il film con il Joker-Jared Leto riuscì ad incassare al primo weekend bel 133 milioni di dollari negli Stati Uniti. E in Italia circa due milioni, molto di più rispetto ai duecentomila euro d’apertura al box office di Birds Of Prey. Restando nel Belpaese, il film con Harley Quinn resta in seconda posizione, dietro a Odio L’Estate. Con un 25% di incasso maggiore rispetto all’esordio, Birds of Prey riesce a mantenere il secondo gradino del podio.

Il pubblico statunitense probabilmente non si è fidato molto delle recensioni positive che Birds of Prey sta trovando. Tanto che sugli aggregatori, si trova sulla sufficienza. Un esempio è Rotten Tomatoes dove la buona Harley Quinn ottiene numeri che superano l’80%, tra cui la sezione critica. Infatti, i recensori d’Oltreoceano hanno apprezzato il film. Un film che ha il difficile compito di cacciare via il fantasma di Suicide Squad. Cosa non certo facile. Se foste ancora in dubbio sull’andare o meno, qui potete trovare la nostra recensione.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!