Woody Allen domina il box-office globale dopo la riapertura dei cinema

Un giorno di pioggia a New York, Woody Allen, Box office
Condividi l'articolo

Il paradosso della settimana è Woody Allen che con il suo Un Giorno di Pioggia a New York sta spopolando nei cinema della Corea del Sud. In un mondo in cui la pandemia la fa ancora da padrona, e si attende con ansia la riapertura delle sale, la Corea del Sud è ripartito e la pellicola di Allen incassa 300mila dollari in una settimana.

I dati settimanali dai box office coreani sono molto difficili da reperire, comunque il sito Box Office Mojo ha rilasciato la sua stima dicendo che Rainy Day ha incassato 300mila dollari e balza al top nella classifica.

Tanto per una commedia, in particolare dopo Woody Allen era stato distrutto dalla critica e stroncato dagli stessi attori con cui aveva lavorato.

I produttori, che dopo lo scandalo sessuale che ha coinvolto Dylan Farrow gli avevano voltato le spalle. Tutti contro ma nonostante ciò il regista ce l’ha fatta e ha ottenuto un buon riscatto che ha visto il suo film guadagnare 300mila dollari in una settimana.

LEGGI ANCHE:  David Lynch ha finito coi film. E promette che Inland Empire è il suo ultimo.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news e approfondimenti!

Appassionato di Cinema e Letteratura collabora con molteplici siti come blogger e articolista. I suoi due film preferiti sono Forrest Gump e Pulp Fiction. Juventino.