Box Office Italia, il trionfo assoluto di Me Contro Te

box office italia youtuber

E’ un gennaio iniziato col botto, quello che in queste settimane sta promettendo un 2020 di livello straordinario per il Box Office Italia. I numeri di Checco Zalone sono in realtà solamente la punta dell’iceberg: i dati del comico, pur in calo rispetto a Quo Vado, restano straordinari e a loro modo incalcolabile. I segnali dell’ottimo periodo li si hanno sui titoli “medi”: ed è in questo caso assolutamente straordinario il numero messo insieme da Me Contro Te, debutto cinematografico degli youtuber per bambini Sofia Scalia e Luigi Calagna. Con cinque milioni in tre giorni, sono i numeri più forti mai registrati per degli intrattenitori emersi dal web; un dato che costringe forse per la prima vola a fare veramente i conti con questa nuova realtà, dopo decenni di numeri sconfortanti.

box office italia

Il resto della classifica conferma il trend positivo, a riprova che non di soli film per l’infanzia vive il box office Italia. Ridimensionandosi dopo l’esplosione iniziale, Zalone cala al secondo posto e comincia a vedere il traguardo finale dei 50 milioni. La parte del leone la fa invece Hammamet: alla seconda settimana il film cresce ancora, supera i quattro milioni e segna un dato imprevedibile per una pellicola di questo tipo (basti vedere i numeri dell’operazione-prototipo Il Traditore dello scorso anno). Ottime anche le Piccole Donne della Gerwig, mentre bene ma non benissimo segnano le medie di Jojo Rabbit e Richard Jewell (quest’ultimo in netta crescita, e con grandi potenzialità inespresse).

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 20 gennaio:

  1. ME CONTRO TE – IL FILM WE: 5.438.128 euro TOT: 5.438.128;
    SPETT: 847.655; SALE: 597; SETT: 1
    Rovazzi battuto, Chiara Ferragni stracciata, Pills e Jackal neanche a parlarne: i primi youtuber a sfondare veramente al cinema sono il duo siciliano di Me Contro Te. I cinque milioni e mezzo in tre giorni sono numeri fuori dal cosmo per un film italiano che non sia Zalone Finisse oggi, sarebbe comunque un trionfo.
  2. TOLO TOLO WE: 2.164.815 euro TOT: 44.354.756;
    SPETT: 321.435; SALE: 833; SETT: 3
    Quo Vado non è più l’obbiettivo, e probabilmente non lo è mai stato. Il prossimo milestone per Checco Zalone sarà superare i numeri di Sole a Catinelle (51 milioni): del tutto alla portata.
  3. HAMMAMET WE: 1.614.093 euro TOT: 4.431.366;
    SPETT: 241.256; SALE: 548; SETT: 2
    La figura di Bettino Craxi sembra interessare gli italiani molto più di quanto non sarebbe stato lecito aspettarsi: nel mare dei biopic dedicati alle figure chiave del Paese, bisogna tornare al Giovane Favoloso di Martone per ripensare a incassi simili.
  4. PICCOLE DONNE WE: 1.403.099 euro; TOT: 3.588.513;
    SPETT: 208.790; SALE: 452; SETT: 2
    Ottimi anche gli incassi di un marchio inestinguibile come quello di Piccole Donne. Infinitamente più commerciale e vendibile di Lady Bird, è la definitiva consacrazione della sua regista nel cinema dei blockbuster.
  5. RICHARD JEWELL WE: 1.169.569 euro; TOT: 1.169.569;
    SPETT: 177.262 ; SALE: 462; SETT: 1
    Un Clint senza divi o quasi, parte a rilento rispetto a The Mule (che contava sul suo ritorno davanti allo schermo). Richard Jewell è cresciuto tra sabato e domenica, e potrebbe allungare la propria vita con il passaparola.
  6. JOJO RABBIT WE: 827.158 euro TOT: 827.158;
    SPETT: 123.165; SALE: 278; SETT: 1
    Media discreta per un film di difficilissima collocazione come Jojo Rabbit. Le polemiche ad hoc non hanno attecchito, e il film di Waititi è in sala sopratutto come commedia.
  7. 18 REGALI WE: 456.191 euro TOT: 2.626.982;
    SPETT: 67.321; SALE: 272; SETT: 3
    Lo stato di forma del box office lo si vede sopratutto dai prodotti minori: che un film come 18 regali avrebbe potuto sfiorare i 3 milioi non ci avrebbe forse creduto nessuno. Grande prova di divismo per Benedetta Porcaroli.
  8. JUMANJI THE NEXT LEVEL WE: 425.718 euro; TOT: 11.941.965;
    SPETT: 60.421 ; SALE: 192; SETT: 4
    Chiudono la top gli ultimi scampoli di cinema natalizio. Il sequel di Jumanji ha ufficialmente superato il prototipo, chiudendo qui la sua corsa a 12 milioni.
  9. LA DEA FORTUNA WE: 261.830 euro; TOT: 7.823.445;
    SPETT: 38.122; SALE: 151; SETT: 5
    L’Ozpetek più ricco da tempo immemorabile. Con una quota conclusiva da otto milioni, La Dea Fortuna è stato il vincitore “normale” di questo Natale, tenendo testa dignitosamente a Pinocchi e Star Wars vari.
  10. CITY OF CRIME WE: 216.138 euro; TOT: 776.075;
    SPETT: 34.465; SALE: 155; SETT: 2
    Per un’uscita al limite del tecnico, non sono male neanche i numeri del thriller City of Crime. Produzione quasi dtv per gli standard moderni, va a prendersi il suo milione.

    fonte: cinetel