Avengers: Endgame, i Russo fanno chiarezza sulle scelte di Iron Man

Tony Stark

Avengers: Endgame, Tony Stark ha fatto delle scelte che molti non si sono ancora spiegati. Intervengono i fratelli Russo

Attenzione, l’articolo contiene grossi spoiler su Avengers: Endgame – Continuate a leggere solo se avete visto il film

Iron Man in Avengers: Endgame

Leggi anche: Avengers: Endgame, la spiegazione di un viaggio controverso

Dopo l’inizio del film, i protagonisti di Avengers: Endgame vengono proiettati 5 anni nel futuro. Tony Stark ha una famiglia, una moglie e una figlia che lo ama 3000 (sigh). Poi la possibilità di sistemare quello che ha fatto Thanos, di salvare il mondo e tutti i supereroi spariti, compreso il “suo ragazzo” Peter Parker, lo convincono a lasciare la famiglia per affrontare la battaglia finale contro Thanos e i viaggi nel tempo. Alla fine del viaggio (come viene definito dallo stesso Stark), Iron Man (interpretato da Robert Downey Jr.) usa le Gemme dell’Infinito per distruggere Thanos e la sua armata, ma questo gli costa la vita. I fratelli Russo, a questo proposito hanno detto:

“Il motivo per cui abbiamo scelto Iron Man alla fine [per schioccare le dita] è perché era il più vicino a Thanos in quel momento. In tutti i futuri, il dottor Strange aveva previsto che Iron Man fosse l’unico che poteva avvicinarsi a Thanos e fare lo snap. La gente di solito pensa che la morte di un eroe sia un’orribile tragedia. Ma noi pensiamo che sia diverso. Quando la sua morte poteva essere in grado di riportare la speranza, di salvare metà dell’universo, allora la sua morte era potente e significativa.”

Siete d’accordo? Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com 

Leggi anche: Avengers: Endgame, i Russo fanno chiarezza sulle scelte di Cap