Morto l’ex-batterista dei Cure, Andy Anderson

The Cure
The Cure

Il batterista aveva collaborato con i Cure nel periodo 1983-1984

Scomparso all’età di 68 anni, il batterista aveva registrato l’album The Top con lo storico complesso new wave di Robert Smith. Oltre a quest’album, relativamente poco conosciuto nella discografia dei Cure, Anderson aveva contribuito al famoso singolo Love Cats (1983); alla compilation Japanese Whispers (1983); e al primo live album della band, Concert (1984).

Già dall’album successivo, The Head on the Door (1985), il musicista venne sostituito dal batterista Boris Williams, che sarebbe rimasto poi con il gruppo fino al 1994. Oltre ad aver collaborato con i Cure, Anderson lavorò con molti artisti noti quali Peter Gabriel, Iggy Pop, Glenn Matlock (Sex Pistols), Mike Oldfield e Midge Ure.

In seguito Robert Smith e soci avevano poi proseguito verso una carriera di sempre maggior successo, che sarebbe culminata nel capolavoro del gruppo, Disintegration. Pubblicato nel 1989, l’album avrebbe mostrato una fusione di stili tra new wave, gothic rock, alternative rock e noise. Il batterista mancato non ebbe purtroppo modo di collaborare a lavori importanti come questo, e neppure ad altri album di culto dei Cure, come Pornography (1982).

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.