Nirvana: lo Smile non si tocca: la causa contro Marc Jacobs

Nirvana Kurt Cobain
- Credits: Nirvana Facebook

Il colosso della moda Marc Jacobs contro ciò che rimane dei Nirvana: il contezioso sarebbe il loro noto simbolo. Chi si è occupato della nuova collezione di Marc JacobsBootleg Redux Grunge” ad inizio novembre, non deve essersi certo preoccupato di star toccando un simbolo depositato.

Calze, camicie e maglioni firmati col noto marchio e appartenenti a questa nuova collezione posseggono infatti il noto smile giallo con bocca tremolante e lingua di fuori. I creatori pensavano forse di cavarsela sostituendo i caratteristici occhi crociati del simbolo della band con le iniziali M e J del noto marchio, ma ciò non è bastato.

Risultati immagini per nirvana
Lo storico simbolo dei Nirvana

La causa si reggerebbe infatti su due pilastri: la deposizione dello smile-simbolo dei Nirvana, datata 1992, e l’utilizzo non consentito del termine grunge, corrente musicale di cui i Nirvana sono considerati i capostipiti.

Ad ora non sono state rilasciate dichiarazioni in merito da parte del marchio sotto accusa e sicuramente gli eredi di Cobain ed i loro legali si staranno già muovendo. Ma oltre che essere una loro vittoria, potrebbe essere questo l’inizio di una rivincita della musica sulle mode? I grandi marchi lasceranno finalmente stare simboli, nomi, volti ed icone del rock
e affini? Questo causa sarebbe di certo un valido inizio.

Leggi anche:
Bleach, l’esordio dei Nirvana: dove è iniziato tutto
Nirvana: perché Nevermind è così importante?
Dave Grohl: “Billie Eilish è come i Nirvana”
Ascolta la demo inedita dei Nirvana del 1992 (con Dave Grohl alla voce)

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.