Nirvana: in arrivo un NFT ispirato a Kurt Cobain per l’anniversario della sua nascita

Nirvana
Condividi l'articolo

Anche i Nirvana entrano nel campo dei NFT

Ormai tutti i più grandi musicisti, per non dire tutte le personalità artistiche di rilievo, si stanno dando ai NFT. I Nirvana, la storica band orfana del cantautore generazionale Kurt Cobain, non fanno eccezione. Il gruppo, oggi formato da Dave Grohl, Krist Novoselic e Pat Smear (ma di fatto inattivo) ha annunciato infatti l’uscita di un Non-Fungible Token proprio dedicato alla figura del mitico cantante.

Il NFT sarà reso disponibile infatti il 20 febbraio, data in cui Cobain, morto suicida nel 1994, avrebbe compiuto 55 anni. Di cosa si tratta? Semplicemente di un set di foto inedite. Ventotto foto scattate da Faith West al J.C. Dobbs di Philadelphia in occasione di un concerto tenuto lì dalla band il 6 ottobre 1991, sei giorni dopo l’uscita di Nevermind, il loro album pietra miliare.

Le foto saranno in vendita su Pop Legendz e la cosa da dire è che metà dei proventi andranno a The Trevor Project, un’associazione no-profit che mira a prevenire i suicidi internamente alla comunità LGBTQ+. I prezzi andranno dai 99 dollari ad un massimo di 250 mila dollari e le foto saranno disponibili in varie edizioni.

LEGGI ANCHE:  7 fatti interessanti su Kurt Cobain che non conoscete

Un’iniziativa per metà apprezzabile, quindi, anche se come sappiamo i NFT sono sotto accusa come medium artistico altamente inquinante, al di là del loro stesso dubbio valore messo in discussione da molti. Inoltre si parla sempre più spesso di mezzo speculativo sfruttato dagli artisti per capitalizzare su materiali spesso inessenziali. Difficile dire che non sia anche in questo caso almeno in parte così.

Fonte: NME

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.