Kurt Cobain: una chitarra spaccata venduta per mezzo milione di dollari [FOTO]

Kurt
Condividi l'articolo

La leggenda di Kurt Cobain vive ancora (e fa fare quattrini)

Sono passati ormai quasi trent’anni dalla tragica scomparsa di Kurt Cobain, uno dei più grandi miti della storia della musica. La sua leggenda è viva e mentre lentamente le nuove generazioni riscoprono il grunge e la musica dei Nirvana, le memorabilia legate allo storico cantate e chitarristica si vendono, neanche a dirlo, a peso d’oro.

Ed è proprio il caso di questa chitarra, una Fender Mustang del 1973 distrutta da Kurt sul palco nel 1989, durante il primo tour degli Stati Uniti dei Nirvana. Ricordiamo infatti che, anche per esprimere la sua rabbia e frustrazione in maniera fisica oltre che con le sue composizioni, Kurt usava spaccare i suoi strumenti sul palco e durante i live come Pete Townshend.

La chitarra è stata messa all’asta l’11 novembre 2022 all’Hard Rock Café di New York e, partendo da un valore di 200mila dollari, è stata venduta infine per ben 486.400 dollari, cioè quasi mezzo milione, nell’ambito dell’asta “Icons and Idols: Rock N’ Roll” tenuta da Julien’s Auctions.

LEGGI ANCHE:  Nirvana: lo Smile non si tocca: la causa contro Marc Jacobs

Cobain suonò la chitarra in due occasioni: in una data dell’8 luglio 1989 al Club Dreamerz a Chicago e il giorno dopo, il 9 luglio 1989, al Sonic Temple di Wilkinsburg, in Pennsylvania. E fu lì che la fece a pezzi, com’è rimasta fino ad oggi e come poi è stata venduta. Una domanda sola: sarebbe stato felice, lui, di questa vendita?

Fonte: NME

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente