Rock Contest Firenze: un tuffo nella storia della manifestazione

0
76
Rock Contest

Il contest fiorentino ha dato luce a veri e propri fenomeni musicali e grandi artisti.

Il Rock Contest di Firenze spegne 30 candeline quest’anno. Un traguardo importante segnato da una storia altrettanto considerevole. Il progetto nacque nel 1984, periodo in cui il movimento punk e new wave scatenò una vera rivoluzione sociale e musicale nel nostro paese. Il territorio fiorentino era in fermento e vide la nascita di numerose band.

Il compito della manifestazione fu proprio quello di dare una possibilità agli emergenti, riunire su un palco le band più meritevoli e dar loro la possibilità di puntare in alto. Nelle prime edizioni sono emersi nomi come Irene Grandi con I Gobbions, gli albori della Bandabardò, Roy Paci, Scisma, Dirotta su Cuba e molti altri.

Anno dopo anno il Rock Contest ha accresciuto la propria importanza espandendosi a tutto il territorio nazionale. Grazie all’intervento del Comune di Firenze e ai curatori della manifestazione, il Rock Contest di Controradio è diventato il concorso per band emergenti più importante d’Italia. Come giudici e ospiti si sono avvalsi di nomi quali Piero Pelù, Patti Smith, Baustelle, Brunori Sas, Bobo Rondelli, 99 PosseMauro Ermanno Giovanardi, Marlene Kuntz, Manuel Agnelli, Enrico Gabrielli, Cristina Donà, Ligabue, Verdena, Dente, Appino degli Zen Circus e molti altri.

Nell’epoca dei Talent Show.

Un evento del genere sarebbe potuto morire sotto i colpi dei talent televisivi, sempre più importanti nell’industria discografica. Invece il Rock Contest è più sano che mai e dimostra come si possa ancora investire sulle band emergenti con un confronto sano e a stretto contatto con il pubblico. Come ogni anno si riconferma una sicurezza, un punto di partenza per tante band in grado di imporsi a livello nazionale.

Vi ricordiamo che il bando per l’iscrizione scade il 7 Ottobre.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here