Ecco perché Andrew Lincoln ha lasciato The Walking Dead

Chandler Riggs, Carl Grimes nella serie, ha spiegato i motivi che hanno spinto Andrew Lincoln a lasciare The Walking Dead.

andrew lincoln
Condividi l'articolo

A maggio riportammo la triste notizia dell’addio di Andrew Lincoln –aka Rick Grimes– a The Walking Dead (leggi qui). L’attore è sempre stato il vero pilastro della serie targata AMC ed il suo addio ha lasciato i fan di stucco, facendoli sprofondare in un mare di tristezza ed incertezze legate al futuro del celebre show.

La notizia dell’addio arrivò poche settimane dopo l’uscita di un altro importante volto di The Walking Dead: Chandler Riggs, ovvero Carl Grimes, il figlio del carismatico ex sceriffo. Proprio dal giovane attore, ospite del Fandemic Tour Sacramento, arrivano alcune indiscrezioni sui motivi che hanno spinto Lincoln a lasciare la serie. Ecco le parole di Riggs:

“Ha dovuto lasciare la sua famiglia per tanto tempo, lui vive in Inghilterra e noi giriamo in Georgia. Ogni anno ha dovuto salutare i suoi cari per settimane e settimane. Appena abbiamo iniziato a girare ha avuto i figli che adesso hanno 10 e 7 anni. Per tutto il tempo che ha recitato nella serie, non è stato presente per i figli. Credo che adesso i suoi siano felici di riaverlo finalmente a casa”

Quindi, secondo Riggs, i motivi che hanno portato  Andrew Lincoln a lasciare lo show non sono affatto legati al calo di ascolti o all’impegno su altri progetti ma a semplici obblighi familiari.

LEGGI ANCHE:  Andrew Lincoln conferma il suo addio a Rick Grimes e The Walking Dead

A prescindere dai motivi, comunque, l’addio di Rick Grimes a The Walking Dead peserà certamente come un macigno sui futuri sviluppi della storyline. Riuscirà Norman Reedus (Daryl Dixon) a raccoglierne degnamente il testimone e porsi come leader carismatico e altrettanto convincente? Non ci resta che aspettare la nona stagione per saperne di più.