La Sirenetta, Halle Bailey parla della sua Ariel

Intervistata da Edition Magazine, Halle Bailey ha paralto della sua versione di Ariel nel prossimo remake de La Sirenetta

La Sirenetta Halle Berry
La Sirenetta Halle Berry
Condividi l'articolo

Il prossimo 26 maggio arriverà al cinema La Sirenetta, remake live action del classico Disney del 1989 con protagonista Halle Bailey (qui il trailer). La giovane attrice è in questo momento impegnata in un tour pubbliciatario del film e sta rilasciando diverse interviste. In una di queste, parlando con Edition Magazine, ha spiegato la sua nuova versione di Ariel, più “sfumata” rispetto al passato.

Sono davvero entusiasta della mia versione perché abbiamo decisamente cambiato la prospettiva del suo desiderio di lasciare l’oceano per un ragazzo. È molto più di questo. Riguarda se stessa, il suo scopo, la sua libertà, la sua vita e ciò che vuole. Come donne siamo fantastiche, siamo indipendenti, siamo moderne. E sono contenta che la Disney sta aggiornando alcuni di questi temi

Queste parole confermano quelle del regista di questo remake de La Sirenetta Rob Marshall che parlando qualche tempo fa con Entertainment Weekly aveva speigato come questo suo progetto porterà una versione moderna della storia.

LEGGI ANCHE:  La Sirenetta, il Trailer ufficiale mostra Bardem [VIDEO]

La prima cosa è la sua passione: quel fuoco è molto importante – aveva detto parlando di questa nuova interpretazione di Ariel. Si sente spiazzata ed è davvero una storia epica nel quale deve trovare il suo vero io. Ma ci deve essere anche una grande quantità di gioia. È una strana combinazione di innocenza e saggezza, e una grande quantità di anima e cuore. È molto moderna in questo senso. Non ha paura dell’altro, del mondo umano, specialmente nel nostro film – prosegue Marshall. C’è un muro, fondamentalmente, costruito tra i mondi. Questa è la regola che non viene mai infranta

Che ne pensate? Curiosi di questo La Sirenetta?

Seguiteci su LaScimmiaPensa