Corey Taylor: “Nevermind dei Nirvana uno dei migliori album di tutti i tempi”

Intervistato da Consequence Of Sound, Corey Taylor ha parlato dell'importanza che Nevermind dei Nirvana ha avuto per la storia della musica

corey taylor, nevermind
Credits: Flikr - Raph_PH / Wikipedia - Julie Kramer -
Condividi l'articolo

Il prossimo 24 settembre ricorrerà il trentesimo anniversario dell’uscita di Nevermind, storico e inimitabile album dei Nirvana. Per l’occasione Corey Taylor, frontman dei Slipknot, ha parlato con Consequence Of Sound di quello storico disco, elogiandolo.

Avevo sentito alcuni singoli che avevano pubblicato, quindi conoscevo i Nirvana prima che facessero esplodere la loro bomba nucleare- ha detto Taylor. Nevermind non era Sludge come l’album di debutto Bleach, le canzoni erano davvero raffinate in quel momento. E la produzione ha fatto un lavoro incredibile su quell’album. Ha cambiato il modo in cui la gente pensava alla scrittura di canzoni.

La prima volta che ho ricevuto l’album, l’ho consumato per sei mesi. Mi sono letteralmente seduto e ho imparato a suonare ogni canzone con la chitarra. Ho imparato a cantare ogni canzone di quel maledetto album. È uno dei migliori album hard-punk-fusion-pop di tutti i tempi.

Qualche tempo fa Nevermind era tornato al centro della discussione pubblica per la causa che Spencer Elden, il bambino ritratto nudo sulla copertina dell’album, aveva fatto ai Nirvana.

LEGGI ANCHE:  Nirvana: Smells Like Teen Spirit a 1 miliardo di views

Le immagini hanno mostrato la parte intima del corpo di Spencer e hanno mostrato lascivamente i genitali di Spencer da quando era un bambino fino ai giorni nostri – si legge nei documenti legali depositati in California. La sua vera identità e nome legale sono per sempre legati allo sfruttamento sessuale commerciale che ha vissuto da minorenne, distribuito e venduto in tutto il mondo da quando era bambino fino ai giorni nostri. Elden ha subito e continuerà a subire danni per tutta la vita a causa dell’opera d’arte, tra cui stress emotivo estremo e permanente, nonché interferenza con il suo normale sviluppo e progresso educativo a causa dei quali si è sottoposto a trattamento medico e psicologico.

Cosa ne pensate di queste parole di Corey Taylor? Siete d’accordo con lui?