Spider-Man 3, Alfred Molina svela da dove partirà la storia di Doc Ock

Parlando con Variety, Alfred Molina ha rivelato cosa ha provato nel tornare nei panni del Doc Ock nel prossimo Spider-Man: No Way Home

spider-man 3, alfred molina
Condividi l'articolo

Alfred Molina, intervistato da Variety, ha rotto finalmente il silenzio sulla sua presenza nel prossimo Spider-Man: No Way Home, confermando di essersi anche molto divertito a riprendere dopo molti anni i panni del Doctor Octopus.

Quando stavamo girando, avevamo tutti l’ordine di non parlarne, perché doveva essere un grande grande segreto – spiega l’attore. Ma, sai, è ovunque su Internet. Mi sono descritto come il segreto tenuto peggio di Hollywood. È stato molto interessante tornare indietro dopo 17 anni per interpretare lo stesso ruolo, dato che col passare degli anni ora ho il doppio mento, un bargiglio, zampe di gallina e una parte bassa della schiena quasi inutilizzabile

Andando avanti all’intervista, Molina, ha anche racconta di essere andato a parlare con Jon Watts, regista del film, rivelando le sue preoccupazioni derivate dal fatto che ora sia molto più anziano rispetto a quando girò Spider-Man 2 con Sam Raimi nel 2004. Infatti rivedremo il Doc Ock tornare dal punto esatto in cui l’avevamo lasciato, affogare nel fiume ,in quanto In questo universo, non si muore davvero usando le parole dello stesso Watts.

LEGGI ANCHE:  WandaVision sarà collegata a Spider-Man 3 e a Doctor Strange, è ufficiale

Il regista ha spiegato a Molina che sarà utilizzata la CGI per ringiovanire il volto del celebre villain esattamente come è stato fatto per Samuel L. Jackson e Robert Downey Jr. nei film passati del MCU.

Come anche in The Irishman, ha proseguito l’attore. Hanno reso il viso di Robert De Niro più giovane, ma quando stava combattendo, sembrava un vecchio! Questo è ciò che mi ha preoccupato maggiormente nel farlo di nuovo. Non ho la stessa fisicità che avevo 17 anni fa. Questo è un dato di fatto.

Poi mi sono ricordato che sono i tentacoli che fanno tutto il lavoro! La mia mossa fisica di base come Doc Ock, come attore, è proprio questa – ha detto l’attore fissando intensamente la telecamera e facendo un rumore minaccioso. Lo faccio spesso mentre le braccia stanno uccidendo, distruggendo e rompendo. 

Cosa ne pensate? Che sia solo l’ennesima conferma del ritorno di Tobey Maguire nei panni di Spider-Man (qui quella data dal doppiatore spagnolo dell’attore).

LEGGI ANCHE:  Venom di Tom Hardy potrebbe apparire in Spider-Man 3