Demi Lovato: “Ho avuto tre ictus e un infarto dopo una overdose”

Demi Lovato e il suo passato pieno di demoni

Demi Lovato
Credits: Demi Lovato / YouTube
Condividi l'articolo

Demi Lovato parla del suo passato, tra droga e traumi

Non è un segreto che in passato Demi Lovato, popstar ex-enfant prodige Disney, abbia avuto i suoi problemi con droghe e abusi di sostanze. Oggi, anticipando l’uscita della serie documentaristica su di lei, Dancing with the Devil, svela alcuni sconvolgenti retroscena dei suoi momenti peggiori.

La cantante, che oggi ha 28 anni, rivela infatti di aver avuto “tre ictus e un attacco di cuore” in seguito ad una overdose subita nel 2018. “I dottori mi avevano detto che avevo tra i cinque e i dieci minuti di vita” afferma la cantante, aggiungendo di riportare ancora gli effetti del danno cerebrale subito di conseguenza.

Non guido la macchina perché ho dei punti ciechi nella mia vista. Per lungo tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere. Quando sono riuscita a leggere un libro, che è stato due mesi dopo, è stata una gran cosa perché la mia vista era davvero sfocata“. L’overdose è avvenuta solo un mese dopo la rottura di sei mesi di sobrietà da parte della Lovato.

LEGGI ANCHE:  Chi è Demi Lovato, la popstar dal passato maledetto

“Ho avuto un sacco di vite, come un gatto. Ora sono alla mia nona vita” spiega quindi la popstar, asserendo con il documentario di voler “aiutare le persone che sono sulla mia stessa strada. Voglio mettere le cose in chiaro e voglio svelare tutto ai miei fan”. Il documentario Dancing with the Devil uscirà il 23 marzo su YouTube.

Fonte: BBC News

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.