Tutte le star deviate dalla Disney: idoli teen passati al lato oscuro

Nonostante la fama che ha caratterizzato la loro carriera, molte interpreti che hanno debuttato con la Disney hanno affrontato un'esistenza piena di lati oscuri. Eccone alcune

star disney deviate

Comunemente, la Walt Disney viene percepita dal pubblico come un’oasi dove si realizzano i sogni: deve essere stato così anche per le molte star che hanno iniziato il loro percorso proprio alla Disney.

Molte artiste, infatti, hanno iniziato la propria carriera nello studio, con l’immagine pulita di ragazze dal cuore puro, gentili e spiritose, che rispecchiavano insomma i canoni morali ed etici della grande major.

Star Disney: i problemi dietro il successo

Eppure è altresì noto che molte delle star Disney che hanno debuttato o lavorato per la casa di produzione di Mickey Mouse negli anni abbiano sviluppato o comunque presentato al grande pubblico un lato molto più oscuro. Un lato che stona moltissimo con l’immagine della cantante Disney avvolta da colori pastello e da storie allo zucchero filato.

Da chi ha confessato di aver subito abusi, a chi si è data al consumo di droghe e sostanze stupefacenti sono molte le ragazze Disney, che nel corso degli anni si sono allontanate dalla loro immagine pulita e ordinata e si sono presentate al mondo con tutto un altro volto. Di seguito vi raccontiamo i casi più noti.

La più famosa delle ragazze Disney: Britney Spears

Britney Spears entrò a far parte della squadra Disney nel 1992, quando aveva undici anni e venne scelta per essere uno dei volti del The Mickey Mouse Club, dove lavorò al fianco di quelli che sarebbero diventati suoi colleghi e rivali nel mondo della musica, come Justin Timberlake e Christina Aguilera. Britney Spears rimase alla Disney fino alla cancellazione dello show: successivamente si impegnò insieme alla madre Lynne per avere una carriera nel mondo della musica. Obiettivo che è stato ampiamente raggiunto: secondo Billboard ha rivoluzionato la musica pop internazionale, avendo un peso anche sulla stessa cultura.

star Disney
Britney Spears e Justin Timberlake durante il periodo Disney

Ma se il successo nell’ambito musicale è indiscutibile per questa cantante disney degli esordi, allo stesso modo lo è il numero di problemi che la Spears ha affrontato nel corso della sua vita da pop-star. Dalle molte relazioni fallite – una delle quali proprio con Justin Timberlake, che le dedicò la canzone Cry me a River – ai problemi legati alla droga.

L’episodio più noto del primo crollo della Spears risale al 2007 quando, dopo aver passato meno di ventiquattro ore in una clinica di riabilitazione, andò da un parrucchiere e chiese di farsi tagliare completamente i capelli. Al rifiuto della sua richiesta, Britney Spears prese un rasoio e, da sola, si rasò completamente. Nello stesso anno, mentre si recava volontariamente in un’altra clinica di rehab, perse la custodia del figlio.

A gennaio dell’anno successivo l’ex cantante Disney si chiuse in bagno coi figli avuti da Kevin Federline, rifiutandosi di lasciarli andare. La polizia rinvenne in casa di Britney Spears della droga: la cantante, così, perse il diritto di far visita ai figli, prima di essere ricoverata al Ronald Regan UCLA Medica Center con un TSO, il trattamento sanitario obbligatorio. Dopo la riabilitazione e la sua permanenza nel reparto psichiatrico, Britney Spears tornò a galla: riuscì ad ottenere l’affidamento congiunto dei figli e i beni che erano passati sotto la custodia del padre.

Nel 2018, tuttavia, l’ex stella Disney ha avuto un nuovo crollo: dopo aver annullato i suoi impegni e aver annunciato una pausa indefinita dal mondo dello spettacolo, è emersa la notizia che Britney Spears aveva chiesto di nuovo di essere ricoverata in un reparto di psichiatria. La causa sarebbe stata il dolore e la sofferenza legata alla malattia del padre, che aveva appena subito un’operazione per la rottura di una parte di intestino. Una spiegazione che, tuttavia, non ha convinto i fan: molti hanno fatto partire la petizione del #FreeBritney, credendo che la cantante fosse stata obbligata contro la sua volontà a ricoverarsi. I fan, ad oggi, sono ancora in attesa di veder tornare la loro beniamina.

Bella Thorne

Un altro caso di una delle star Disney che ha intrapreso una carriera diametralmente opposta è quello di Bella Thorne. Il suo debutto con la Disney avviene con A Tutto Ritmo, una serie incentrata su due migliori amiche adolescenti, Cece e Rocky, che sognano di diventare ballerine. Pur soffrendo di dislessia, Bella Thorne si applicò davvero molto nel corso delle stagioni che compongono A Tutto Ritmo, arrivando a prendere lezioni di danza ogni notte per far sì che il suo personaggio, Cece, risultasse credibile.

Nel frattempo iniziò anche la sua carriera di cantante, con il singolo Watch Me. Inoltre Bella Thorne ha preso parte anche al film del 2012, Nemici per la Pelle. Successivamente, lasciata la Disney, la cantante/attrice ha preso parte ad altri film come Insieme per Forza con Adam Sandler e Drew Barrymore e L’A.S.S.O. nella Manica con Robbie Amell.

Tuttavia la sua carriera ha subito una svolta in attesa quando nell’Agosto del 2019 l’ex cantante disney ha annunciato di aver girato un film pornografico per Pornhub, dal titolo Her and Him, che è stato acclamato dalla critica e che ha portato l’ex ragazza Disney il premio come miglior regista esordiente. Nel 2016, in un’intervista con E! Online, Bella Thorne confessa di essere bisessuale, mentre nel gennaio 2018, tramite un post su Instagram, dichiara di essere stata abusata sessualmente fino all’età di quattordici anni quando: ho finalmente avuto il coraggio di chiudere a chiave la mia porta e aspettare. Tutta la dannata notte. Aspettando qualcuno pronto ad approfittare di nuovo della mia vita.