Her & Him, la Recensione del film porno diretto da Bella Thorne

Her & Him, la recensione del film porno di Bella Thorne

L’annuncio estivo di PornHub sull’aver scritturato Bella Thorne come regista aveva destato moltissima curiosità. Una volta rilasciato il trailer di Her & Him, sui vari canali social del sito pornografico più famoso al mondo, ecco arrivare l’attenzione. Pochi secondi che andavano ad introdurre  quello che è un ottimo cortometraggio della durata di poco più di mezz’ora.

Tuttavia, tra gli utenti di PornHub, l’esordio alla regia dell’ex volto Disney non è stato sufficientemente gradito. Solo il 37% di consensi. Perché quello di Bella Thorne è un film che di pornografico ha ben poco, solo una manciata di secondi realmente espliciti. Ma andiamo con ordine.

Her & Him fa parte di una categoria particolare, la Visionaries Director’s, creata ad hoc per “diversificare le produzioni porno e creare vari contenuti con molteplici punti di vista“. Avevano battezzato questa particolare produzione Young MA con The Gift e Brooke Candy con I Love You. Due brevi film che, coerentemente con quanto promosso da PornHub, sdoganano il porno d’autore.

Esperimenti interessanti, soprattutto il secondo, in cui viene messo in scena l’emblema del dionisiaco. In questo contesto ecco che la dichiarazione sul film di Bella Thorne come una rivisitazione di Romeo e Giulietta sembra assumere una forma ben specifica.

Her & Him, la recensione del film porno di Bella Thorne

Non bisogna però fermarsi all’opera di Shakespeare intendendola come una semplice storia d’amore impossibile tra due amanti di famiglie rivali, giacché c’è molto di più. Così come accade in Her & Him, un film in cui la passione ed il pericolo viaggiano sui medesimi binari.

Tutto si sviluppa in una casa dove Him (Small Hands) si sveglia. Her (Abella Danger) gli porta la colazione e ogni cosa procede senza intoppi. Finché Him prende il telefono di Her e fa un’agghiacciante scoperta. Una ricerca in cui si chiedeva a Gargle (e non Google) come fare a passarla liscia dopo aver ucciso il proprio fidanzato. I ruoli, dunque, si ribaltano completamente. Ora chi detta(va) gli ordini si trova in pericolo.

Il terrore negli occhi di Him è palpabile, al punto che vorrebbe anticipare la mossa e mettersi sulla difensiva con un coltello da cucina. Her rimane inizialmente scioccata dal comportamento, per poi pensare al classico gioco di ruolo ma con una domanda persistente: è davvero un semplice gioco di ruolo?

Ovviamente le cose andranno come devono andare in un porno che si rispetti. Tuttavia, non come ci si può aspettare a livello visivo. La drammaticità della storia permane, almeno inizialmente e nonostante l’incontrollabile desiderio che uno ha dell’altro.

Her & Him, la recensione del film porno di Bella Thorne

Dopodiché la regia di Bella Thorne prende il sopravvento, dilettandosi in split screen e primissimi piani fuori dal comune per un film porno giacché non indugia mai sull’atto sessuale in sé. Il tutto viene condito da una fotografia accattivante e psichedelica. Sempre senza mai cadere nella pornografia esplicita, salvo per qualche secondo.

Se non fosse per una sola scena realmente esplicita, e di breve durata, Her & Him potrebbe inserirsi nel cinema erotico. E questo ha fatto storcere il naso a molti utenti, vista la fredda accoglienza. Sebbene un porno non-porno, l’esordio di Bella Thorne ci regala moltissimi spunti di notevole fattura che vanno a coprire anche quelle ingenuità tipiche dell’esordiente.

Leggi anche: Vorrei ma non porno, i migliori film softcore

Tuttavia, è palese che Bella Thorne abbia un occhio notevole ed una visione di cinema ben precisa, al punto che il gioco tra Eros e Thanatos ci viene comunicato attraverso un sofisticato linguaggio audiovisuale fatto di contorni e cornici. Dalla fotografia che gioca su toni accesi fino all’uso di neon e del fuoricampo, in un processo di completo ribaltamento dell’estetica che ha da sempre caratterizzato il porno.

In tal senso, il ribaltamento di ruoli dei protagonisti diventa quasi simbolo di ciò che viene raccontato in un gioco di ecosistemi che va dal loro microcosmo a quello più ampio e attuale della nostra società.

Bella Thorne calca la mano quindi sull’atmosfera e sulla sua progressiva creazione, scaldandola con qualche venatura horror e guardando molto di più al come che non al cosa. Si prende i suoi tempi, forse troppi, ed esalta la curata messa in scena in luogo della narrazione, tuttavia senza mai trascurarla.

Her & Him, la recensione del film porno di Bella Thorne

Molto interessante infatti il gioco sulla realtà domestica, perennemente ambivalente. I due protagonisti infatti si trovano incastrati in una realtà dove non si conosce la verità. Un gioco pericoloso e distruttivo che potenzialmente potrebbe essere reale.

Al netto di alcune ingenuità registiche sul finale, del tutto perdonabili, il porno esordio di Bella Thorne ci lascia ben sperare su un futuro da regista, non necessariamente a tinte hot, da parte della ex ragazza Disney.

Bastano questi trenta minuti di Her & Him per notare che la Thorne abbia piena consapevolezza della macchina da presa e che soprattutto ha una chiara idea estetica di cinema. Questo suo primo porno d’autore potrebbe essere un ottimo trampolino. Adesso sta a lei confermarsi.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.Com per altre news e approfondimenti!