La Cosa: un reboot in lavorazione, coinvolto anche John Carpenter

John Carpenter ritorna sulla sua creazione più famosa

John Carpenter
Una scena del film "La Cosa" di John Carpenter, 1982

John Carpenter sarà tra i nomi coinvolti nel proposto reboot del classico horror La Cosa

Il nome di John Carpenter, si sa, è sempre una garanzia. Autore di un grande numero di classici del cinema horror e d’azione, da Halloween (1978) a Fuga da New York (1981), il regista viene forse giustamente più ricordato per La Cosa (1982).

Parliamo della storia basata sul racconto di fantascienza Who Goes There? (1938), che coinvolge uno strano essere proveniente da un altro mondo e in grado di mutare forma a suo piacimento.

Nella vicenda, già adattata in un film del 1951 diretto da Christian Nyby (con la collaborazione di Howard Hawks), un gruppo di scienziati deve cercare di capire chi di loro è stato ucciso e sostituito da La Cosa.

Mentre il film del 1951 tende a scartare la componente “whodunit” (“chi è stato”) della trama, il remake del 1982 diretto appunto da John Carpenter è andato in tutt’altra direzione. Motivo per cui è ancora oggi apprezzatissimo da cinefili ed appassionati del genere.

John Carpenter di nuovo su La Cosa: buona o cattiva notizia?

Il film di Carpenter è ambientato in una stazione di ricerca in Antartide. Un gruppo di ricercatori si trova ad avere a che fare con quest’essere spietato e violento. La Cosa è in grado di mutare ed assumere appunto la forma di ciascuno di loro, uccidendoli tutti mano a mano.

Il protagonista del film, Kurt Russell, è al centro della vicenda, ma più generale la trama gira intorno ad un gruppo di persone che debbono affrontare qualcosa di completamente imprevedibile e sconosciuto.

Proprio per questo classico film di Carpenter si inizia ora a parlare di un reboot, di un “aggiornamento” moderno. Senza contare un altro remake realizzato nel 2011, questo progetto contemporaneo parte dalla famosa Blumhouse Productions.

Ed è proprio Jason Blum, fondatore e CEO della casa di produzione, a confermare il coinvolgimento d Carpenter. Il progetto è tuttavia ancora agli inizi, tanto che non si sa se si parla di prequel, reboot o sequel. in ogni caso, se Carpenter sarà coinvolto, non c’è che da aspettarsi qualcosa di importante.

Fonte: New Musical Express

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.