La Cosa, John Carpenter vorrebbe un sequel: “Ci sono altre storie”

Parlando con The Hollywood Reporter, John Carpenter ha rivelato di sognare ancora un sequel de La Cosa, capolavoro del 1982

la cosa
Condividi l'articolo

Sono passati 40 anni da quando, nel 1982, arrivò al cinema La Cosa, autentico capolavoro del cinema horror di John Carpenter. Sebbene il film fu stroncato dalla critica all’uscita, con gli anni ha ottenuto il riconoscimento che merita assurgendo nell’Olimpo delle migliori pellicole di sempre. Tuttavia nel corso del tempo non è mai stato realizzato un sequel. Fu prodotto infatti solamente un film nel 2011, con lo stesso titolo, che fungeva da prequel. Ma Carpenter non si è ancora arreso ed anzi, parlando con The Hollywood Reporter, ha confessato di sognare ancora di proseguire le artice avventure di Mac e soci.

Mi piacerebbe fare un sequel di La Cosa, o una continuazione, qualcosa del genere. Ma non lo so. Vedete? Ci sono molte cose in questo mondo che non so.

Qualche tempo fa era stato annunciato un progetto reboot del grande capolavoro firmato da Blumhouse (qui i dettagli). Che Carpenter stia velatamente facendo riferimento a questo progetto?

LEGGI ANCHE:  Le migliori citazioni di Stranger Things - Il cuore 80s della serie

Parlando con Fandom dello stesso argomento, il regista ha aggiunto:

Penso che ci sia un’altra storia da raccontare, di cui non ti parlerò. Ma ci sono state alcune discussioni su La Cosa e su cosa potremmo fare perché, per quanto ne sappiamo, entrambi i due personaggi principali – Childs [Keith David] e MacReady [Kurt Russell] – sono ancora vivi. Erano vivi alla fine del film , quindi forse sono ancora vivi

Il film fu realizzato nel 1982 come una sorte di remake de La cosa da un altro mondo, pellicola del 1951 di Christian Nyby. Questo era a sua volta un adattamento del racconto di fantascienza Who Goes There? (1938), scritto da John W. Campbell.

Che ne pensate? Vi piacerebbe vedere un sequel de La Cosa? Quale film di John Carpenter avete preferito? Ditecelo nei commenti.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.