Usano l’immagine di Clint Eastwood per vendere Cannabinoidi, denunciati

Clint Eastwood ha fatto causa a diverse aziende produttrici di prodotti a base di Cannabinoidi che hanno usato illegalmente la sua immagine

Clint Eastwood
Una scena da Gran Torino
Condividi l'articolo

Clint Eastwood, leggendario attore che ha da poco compiuto 90 anni, ha dovuto procedere per vie legali contro alcune aziende, specializzate nella creazione di prodotti a base di Cannabinoidi, che hanno utilizzato la sua immagine senza permesso. I legali dell’uomo hanno infatti presentato due diversi procedimenti legali ai danni di diverse tipologie di aziende. Il primo, contro tre case produttrici di prodotti a base di CBD, Euphoric CBDSera Relief e Patriot Supreme, in quanto hanno utilizzato l’immagine di Clint Eastwood a scopi pubblicitari. Secondo quanto riferito dai legali dell’attori questa sarebbe una diffamazione e una violazione di marchi protetti relativi alla figura pubblica dell’attore di Gran Torino. Addirittura, gli avvocati di Eastwood hanno riportato alcuni articoli fittizi nei quali sarebbe spiegato come l’attore si stia allontanando dalle luci dalla ribalta per dedicarsi alla sua attività collaborativa con le suddette aziende.

Il secondo procedimento invece è stato intavolato contro alcune aziende che hanno utilizzato l’hastag col nome della star sulle proprie pagine commerciali per adescare potenziali clienti che avrebbero potuto associare il nome di Clint Eastwood a loro.

LEGGI ANCHE:  Gran Torino: Bee Vang denuncia gli insulti razzisti del film

Le parole dell’avvocato di Clint Eastwood

Il mio cliente non è una persona che si siede pigramente mentre gli imputati usano il suo buon nome per ingannare i clienti nell’acquistare prodotti con i quali non ha affiliazione – ha dichiarato Jordan Susman, avvocato che rappresenta Eastwood – Le cause legali dovrebbero anche servire a ricordare ai clienti di essere cauti quando vedono il sostegno ad alcune attività di alcune celebrità che appare troppo bello per essere vero. Mi aspetto che queste azioni legali invieranno un messaggio ad altri su ciò che accadrà se diffondono dichiarazioni false e diffamatorie sul signor Eastwood o se usano il suo nome e la sua somiglianza senza permesso

Cosa ne pensate di tutta questa vicenda?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.