Rage Against the Machine: i fan stupiti delle opinioni politiche della band

Quando si ascolta una band, ma non la si capisce

Rage Against the Machine
Rage Against the Machine. Credits: Penner / Flickr
Condividi l'articolo

Su Twitter generano stupore e perplessità alcune reazioni alla musica “politica” dei Rage Against the Machine

I fan dell’ultima ora (oppure quelli più superficiali) hanno scoperto con grande shock che i Rage Against the Machine sono un gruppo “politico”. Major plot twist. Perché, naturalmente, non è sufficiente ascoltare uno qualunque dei loro successi, da Bulls on Parade a Killing in the Name of, da Bullet in the Head a People of the Sun, per accorgersene. Ma questa è la triste constatazione di fronte alla quale si è trovato di fronte Tom Morello, storico chitarrista della band, su Twitter. Così infatti si legge in un tweet di un “fan” (qui sotto), che dice: “Ero un fan finché non sono venute fuori le vostre opinioni politiche. La musica è il mio santuario e l’ultima cosa che voglio è sentir parlare di politica mentre ascolto musica. Per quanto mi riguarda voi e Pink [!] avete completamente chiuso. Continuate a ciarlare e a rovinare la vostra fanbase“.

Contro quale ‘macchina’ pensavi che fossero arrabbiati, amico?” chiede un altro utente, ri-twittando, mentre anche Tom Morello risponde, con il messaggio che potete vedere qui in fondo. “Scott! Di quale mia musica eri tu un fan, che NON riportava contenuti politici? Devo saperlo così posso cancellarla dal catalogo”. Si tratta, ovviamente, di uno dei tanti riflessi del potente scontro razzismo/anti-razzismo che sta ora avendo luogo negli Stati Uniti. Uno scontro che porta molti a stigmatizzare le posizioni di personaggi famosi e artisti, se contrarie o non allineate con le proprie. Una situazione complessa che ha visto coinvolti anche System of a Down, Nirvana e altri, nel sostenere o criticare questa o quella parte. Certo, avere una conoscenza effettiva di chi si va a criticare, e perché, di certo aiuterebbe.

LEGGI ANCHE:  ''Alzatevi e agite": questa volta Morello zittisce Ted Nugent

Fonte: New Musical Express

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.