Anche Eddie Redmayne contro J.K. Rowling per i Tweet transfobici

In un'intervista con Variety, Eddie Redmayne ha voluto chiarire la sua posizione in merito ai Tweet, ritenuti transfobici, pubblicati da J.K. Rowling

Eddie-Redmayne

Continuano a imperversare le polemiche scaturite dai Tweet, ritenuti di natura trasnfobica, che J.K. Rowling, ideatrice del magico mondo di Harry Potter, ha pubblicato qualche giorno fa dal proprio account Twitter. Dopo la dura risposta di Daniel Radcliffe, protagonista della saga dell’occhialuto maghetto, su Variety è arrivata anche quella di Eddie Redmayne, volto principale dell’universo di Animali Fantastici, lo spin off del mondo di Harry Potter arrivato al suo secondo capitolo, I Crimini di Grindelwald.

Il rispetto per le persone transgender è un imperativo culturale e negli anni ho cercato di educare me stesso da questo punto di vista – ha affermato l’interprete di Newt Scamander a Variety – Da persona che ha lavorato sia con JK Rowling che con i membri della comunità transgender, voglio chiarire la mia posizione sulla questione: non sono d’accordo con i commenti della Rowling. Le donne trans sono donne, gli uomini trans sono uomini e le identità non binarie sono valide. Non voglio parlare a nome dell’intera comunità, ma so che i miei cari amici e colleghi transgender sono stanchi di questo costante interrogatorio sulla loro identità, che spesso provoca violenza e abusi nei loro confronti. Vogliono solo la propria vita in pace, ed è tempo di lasciare che ciò accada liberamente.

Cosa ne pensate delle parole di Eddie Redmayne? Avete ritenuto offensivi le parole di J.K. Rowling? O ritenete che la situazione sia sfuggita di mano? Fatecelo sapere nei commenti.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.