Il Coronavirus arriva nello stesso ospedale in cui iniziava The walking Dead

Il Coronavirus è arrivato anche in Kentucky, più precisamante all'Harrison Memorial Hospital, un ospedale già conosciuto dai fan di The Walking Dead

The Walking Deadm Coronavirus
Condividi l'articolo

In questo periodo così complicato, contraddistinto dalla paura relativa al Coronavirus, l’emergenza sanitaria mondiale che sta creando non pochi problemi, specialmente in Italia, sono ovviamente tornati di moda film e serie tv che trattano di epidemie e di mondi post apocalittici. Uno delle più importanti opere create su questo argomento è The Walking Dead, fumetto ideato da Robert Kirkman e divenuto famoso grazie alla sua trasposizione live action prodotta da Fox.

Nel primissimo episodio della serie, possiamo vedere il nostro protagonista, Rick Grimes, risvegliasi in un ospedale della Georgia (ma che nel fumetto e nella realtà è il Kentucky), l’Harrison Memorial Hospital, da dove poi inizierà la sua avventura nel mondo ormai popolato da zombie. Caso ha voluto che qualche giorno fa il Coronavirus sia arrivato proprio in Kentucky, proprio nello stesso ospedale. Come infatti informa una nota ufficiale della stessa struttura sanitaria, questo sarebbe il primo caso di COVID-19 dello stato.

LEGGI ANCHE:  Un Dalek da Doctor Who ricorda di rimanere a casa [VIDEO]

Il 6 marzo 2020, l’Harrison Memorial Hospital è stato contattato dal Dipartimento della Sanità Pubblica del Kentucky in relazione ad un caso confermato di COVID-19 legato a quello che è stato un precedente paziente dell’Harrison Memorial Hospital a Cynthiana, Kentucky

Questo Coronavirus non sarà sicuramente grave come l’apocalisse zombie che possiamo osservare all’interno della serie, ma comunque questo caso fortuito fa sorridere e un po’ preoccupare.

In ogni caso, ricordatevi di fare attenzione agli uomini vestiti di pelle nera e con una mazza da baseball rivestita di filo spinato.

coronavirus linee guida da seguire per evitare il contagio

Leggi anche:

Per altre storie, curiosità, notizie e recensioni continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com!