MCU: Ecco quando potremo vedere il prossimo film degli Avengers

Marvel

I fan aspettano il prossimo film degli Avengers, ne parla il produttore Marvel Trinh Tran

Il produttore Marvel Trinh Tran ha parlato di quando i fan possono aspettarsi un nuovo film degli Avengers come quello di Avengers: Endgame.

Tran ha rivelato alcuni dei piani del franchise per la prossima Fase 4 del Marvel Cinematic Universe (MCU), che inizia con Black Widow del prossimo anno, in un’intervista al sito americano ComicBook.

Il nostro obiettivo in questo momento è quello di fare in modo che i titoli che abbiamo previsto per la Fase 4, che ovviamente avranno storie nuove, eccitanti e diverse, possano entrare in contatto con il pubblico come è stato per gli altri film.

Poi continua:

Pensando a 10 anni fa, è sempre stato il nostro sogno quello di arrivare al livello di Infinity War ed Endgame. Non sapevamo ovviamente dove saremmo andati a finire all’inizio ma è incredibile pensare che siamo stati in grado di farlo. Ora sarebbe fantastico se potessimo arrivare a quel livello fra 10 anni, quindi penso che il sogno sia quello di continuare, a costruire l’MCU sul tessuto connettivo che abbiamo già creato.

Sembra che potremmo vedere un altro film come Endgame nei cinema, quindi, nel 2029 – un decennio dopo l’epopea vissuta fino a oggi. È quindi ipotizzabile che come è avvenuto per l’Infinity Saga, ci possa essere un film degli Avengers ogni 3 anni. Ricordiamo infatti che The Avengers è del 2012, Avengers: Age of Ultron è del 2015 e il duo Infinity War/Endgame nel 2018/2019. Il primo è stato visto al cinema 4 anni dopo Iron Man. Si ipotizza che nel 2023/2024 si possa vedere il primo team-up degli Avengers e poi nel 2026/2027 e nel 2029/2030 quello conclusivo della nuova saga.

Le parole di Tran, quindi tranquillizzano i fan sul fatto che i prossimi film saranno comunque connessi tra loro. Sarà interessante scoprire chi sarà il prossimo villain.

Avengers: Endgame, la scena su Hulk che avrebbe scioccato i fan

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.