Box Office Italia: Il Re Leone batte Endgame, bene It 2

Il ritorno delle grandi stagioni sta rilanciando il Box Office Italia dopo un agosto in linea con i (bassi) numeri dello scorso anno. Sventato dunque il pericolo di mutuo sabotaggio per i grandi blockbuster del periodo: e se It 2 ha comunque perso un milione e mezzo rispetto al primo capitolo (inevitabile), i numeri del Re Leone restano fuori dal mondo. Il blockbuster Disney è arrivato in Italia con un mese di ritardo, ma l’attesa sembra aver solamente caricato il pubblico. Dopo appena venti giorni, con 32 milioni di euro è il più grande incasso dell’anno, polverizzando i numeri ottenuti da Avengers Endgame nell’arco di quattro mesi.

it capitolo 2

Per il resto, il ritorno di Pennywise mette insieme poco meno di 5 milioni; non raggiungerà i 15 del primo capitolo, ma restano numeri stellari per la nicchia horror. Ottimi i dati di Martin Eden, trainato dal successo a sorpresa di Marinelli a Venezia, e soprattutto di Mio Fratello Rincorre i Dinosauri. I numeri del film per ragazzi in particolare sono la piccola novità della settimana, particolari soprattutto per una produzione italiana. In tenitura notevole il risultato di Attacco al Potere al suo terzo capitolo (perfettamente in linea con i precedenti), mentre l’esperimento IgortServillo non sembra aver convinto nessuno.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 9 settembre:

  1. IT CAPITOLO 2 WE: 4.942.186 euro TOT: 4.942.186;
    SPETT: 665.767; SALE: 928; SETT: 1
    L’attesa ha pagato, e in un solo weekend Il Re Leone sopperisce alla voglia di sala di fine agosto stracciando tutti i concorrenti degli ultimi mesi, Marvel compresi. Dopo un avvio così è dura valutare la tenitura, ma se dovesse tenere botta può già candidarsi a maggior incasso italiano dell’anno.
  2. IL RE LEONE WE: 3.625.311 euro TOT: 32.921.666;
    SPETT: 532.319; SALE: 924; SETT: 2
    Agnello sacrificale per le sale agostane, il primo spin-off di Fast and Furious non ha  deluso nel mondo, ma deve necessariamente accontentarsi di dati minimi nell’Italia delle sale chiuse per ferie. Si assesterà intorno ai 6 milioni, buon dato ma lontano anni luce dalla saga madre.
  3. MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI WE: 656.535 euro; TOT: 656.535;
    SPETT: 98.052 ; SALE: 302; SETT: 1
    L’horror paga sempre, e Avati sa approfittarne, tornando in sala in un periodo morto. Numeri discreti, probabile approdo intorno al milione per un film tutto sommato a budget minimo.
  4. ATTACCO AL POTERE 3  WE: 654.866 euro; TOT: 2.209.638;
    SPETT: 93.767; SALE: 351; SETT: 3
    Il “mostro di ferragosto”, solitamente uno squalo, ha regalato diverse sorprese negli anni recenti, tra The Meg e Paradise Beach. Crawl fa il minimo, ma ci si poteva senz’altro aspettare di più.
  5. MARTIN EDEN WE: 453.258 euro; TOT: 453.258;
    SPETT: 67.950 ; SALE: 202; SETT: 1
    Se l’horror è genere agostano, la commedia non convince mai, e La Rivincita Delle Sfigate conferma la regola. Media tra le peggiori in top ten, percorso già finito.
  6. FAST & FURIOUS – HOBBS & SHAW WE: 217.659 euro TOT: 6.218.180;
    SPETT: 30.068; SALE: 141; SETT: 5
    Insieme a Toy Story 4, Spider-Man ha tenuto aperti i cinema da solo per due mesi interi. Il risultato finale è ottimo, in linea con l’entusiasmo post-Endgame dimostrato nel mondo.
  7. 5 E’ IL NUMERO PERFETTO WE: 117.540 euro TOT: 437.794;
    SPETT: 17.549; SALE: 203; SETT: 2
    Saga probabilmente esaurita quella di MIB. Al quarto film e primo reboot i numeri non sono tragici ma neanche entusiasmanti. A meno di sorprese, si chiuderà qui.
  8. IL SIGNOR DIAVOLO WE: 90.834 euro; TOT: 990.630;
    SPETT: 12.621 ; SALE: 147; SETT: 3
    Uscita saggia per The Nest, che intuisce gli spazi lasciati aperti dal periodo e porta a casa una cifra assolutamente notevole. Può finire vicino al mezzo milione: numeri importanti per un’esordio.
  9. GENITORI QUASI PERFETTI WE: 72.810 euro; TOT: 298.055;
    SPETT: 11.055; SALE: 131; SETT: 2
    Altro tentpole di quest’estate 2019, Toy Story si è trascinato per 9 settimane senza per questo entusiasmare. Lontane le cifre del terzo capitolo, resta comunque un’operazione a colpo sicuro.
  10. L’AMOUR FLOU WE: 40.245 euro; TOT: 118.207;
    SPETT: 6.205; SALE: 36; SETT: 2
    Undici sale e miglior media dopo il primo posto. Strategia saggia, che aiuta il film di Duccio Chiarini a fare il pieno. Probabile una riedizione su più teatri.fonte: cinetel