Superman è caduto in Unione Sovietica, la storia che ribalta tutto

Superman è atterrato con la sua astronave, ma stavolta invece che in America è atterrato in Russia. Arriva Superman Red Son

Superman Red Son

Cosa sarebbe successo se l’astronave con dentro il piccolo Superman fosse caduta in Russia invece che in America?

Questa è la premessa che annuncia l’uscita del prossimo film animato targato Dc: Superman Red Son. La notizia arriva direttamente dal Comic-Con di San Diego 2019. Durante la premiere di Batman: Hush (Altro film animato di casa Dc) è stato annunciato l’uscita nel 2020 di un nuovo film animato con protagonista l’Uomo d’Acciaio, ma in versione totalmente ribaltata.

Abbiamo già visto una versione alternativa di Superman al cinema quest’anno con L’angelo del male – Brightburn.Il film diretto da David Yarovesky e prodotto da James Gunn dove ci veniva mostrato un giovane Superman completamente sadico e psicopatico. Con Red Son scopriremo invece un altra storia alternativa del nostro super eroe ambientata durante la Guerra Fredda.

Leggi anche: Batman vs Superman, Snyder spiega l’imbarazzante “momento Martha”

Superman Red Son

 

Superman Red Son è una storia del 2003 scritta da Mark Millar e disegnata da Dave Johnson e Kilian Plunkett. Per gli appassionati di fumetto il nome di Millar suonerà sicuramente come una garanzia, Red Son infatti non è il primo fumetto scritto dall’autore a finire al cinema: Vecchio Logan, Civil War, Kingsman, Kick Ass e Wanted portano tutti la sua firma. Ma questa volta sarà Superman il protagonista, ma raccontato da un punto di vista completamente differente da quello che conosciamo.

La storia infatti racconta le origini di Superman, ma ambientata in un mondo dove la sua astronave si è schiantata in Unione Sovietica a metà degli anni ’50, in piena Guerra Fredda. Dove invece dell’amorevole famiglia Kent ad istruirlo ci sarà Stalin e tutto l’alto comando del partito comunista dell’epoca. Chiaramente la presenza dell’Uomo d’Acciaio in Russia altererà completamente l’andamento della guerra e la storia come la conosciamo. Con un Lex Luthor a capo degli Stati Uniti, unico baluardo di resistenza contro l’inesorabile avanzata russa in tutto il pianeta.

Nella storia sono presenti anche le versioni alternative di Batman,Wonder Woman, Lanterna Verde e tanti altri tra eroi e criminali dell’universo Dc. Non ci resta che aspettare il 2020 per capire se saranno inseriti anche all’interno della pellicola animata. Nell’attesa, vi consigliamo caldamente di reperire il fumetto originale scritto da Millar, che nel 2004 vinse il premio come miglior serie a fumetto agli Eisner Awards.

Ti potrebbe interessare anche: Nicolas Cage è Superman, ecco il video integrale

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.Com per altre news ed approfondimenti!