Game of Thrones: al via le riprese del prequel

game of thrones

Game of Thrones è appena terminato ufficialmente e già tutto il mondo è impaziente di tornare a Westeros.
A solo un mese infatti dalla trasmissione dell’ultima puntata dell’amatissima serie targata HBO, è giunta la notizia che tutti i fan attendevano: le riprese del prequel di Game of Thrones sono ufficialmente iniziate.

La cosa certa è che non sarà sicuramente uno spin off di nessun tipo, in quanto nessun personaggio già visto nelle 8 stagioni ricomparirà.

Leggi anche: Game of Thrones 8, una petizione chiede di rifare l’intera stagione


Si sa ancora ben poco del progetto. Per quel che riguarda le location è confermato che la maggior parte delle scene verranno girate in Irlanda del Nord e in particolare a Belfast. Tale indiscrezione non esclude che la troupe possa spostarsi, in Spagna ad esempio.

Per quel che riguarda il titolo, l’ideatore della saga George R.R. Martin si è riferito al progetto col titolo La lunga notte anche se i vertici HBO hanno subito corretto il tiro utilizzando il titolo Bloodmoon.

https://platform.twitter.com/widgets.js

 

La trama sarà sicuramente ambientata nel passato, circa 5000 anni prima delle avventure di Stark e Targaryen e dovrebbe trattare del periodo della cosiddetta Battaglia dell’Alba, la prima guerra con gli Estranei, in un mondo colpito da un inverno quasi infinito. Interrogato sulla sinossi, Martin ha risposto così:

“Westeros è davvero diverso da come lo conosciamo. Non esiste alcun Approdo del Re. Non esiste alcun trono di spade e nemmeno dei Targaryen c’è traccia. Valyria ha a malapena iniziato a svilupparsi con i suoi draghi e a costruire il suo grande impero. Avremo a che fare con un universo molto diverso e molto più vecchio di quello che conosciamo e che speriamo renderà la serie divertente.”

La sceneggiatura sarà, come spesso accaduto, scritta a 4 mani da Jane Goldman e lo stesso Martin e se HBO approverà l’episodio pilota scritto dai due la serie potrebbe vedere la luce già nel 2020 o, come appare più probabile, nell’anno successivo.

Leggi anche: Lena Headey: “Cercei meritava una morta migliore”

Il cast sarà a dir poco stellare: Naomi Watts si è accaparrata un posto da protagonista come nobile con diversi scheletri nell’armadio e anche i suoi colleghi non sono sicuramente da meno.

La bellissima protagonista di 21 grammi The impossible verrà infatti coadiuvata da Josh Withhouse, il Poldark dell’omonima serie BBC. Oltre a loro due ci saranno anche Toby Regbo e Jamie Campbell Bower, apparsi entrambi nella saga di Harry Potter dove hanno interpretato il giovane Silente e Gellert Grindelwald nei Doni della morte parte I.

 

Vista anche l’imminente fine delle Cronache del ghiaccio annunciata da Martin, per i fan di Game of Thrones inizia un lungo periodo di attesa. Speriamo ne valga la pena.