Ennio Morricone lascia il mondo del cinema

Ennio Morricone lascia il cinema e lascia tutti a bocca aperta. Non scriverà più colonne sonore. È stato lo stesso compositore a rivelarlo. Qui altri dettagli.

Ennio Morricone

Sapevamo tutti che prima o poi quel giorno sarebbe arrivato. Forse abbiamo preferito non pensarci, con la speranza di avere ancora un po’ di tempo a disposizione. E invece, no. Quel giorno purtroppo è arrivato, e con esso la notizia che non avremmo mai voluto leggere: Ennio Morricone lascia il cinema.

Proprio così. Il premio Oscar italiano che ha scritto le colonne sonore di capolavori della filmografia mondiale come The Hateful Eight, Gli Intoccabili, Per un pugno di dollari, Nuovo Cinema Paradiso e C’era una volta in America, dice addio al grande schermo.

Leggi anche: Le 10 migliori colonne sonore di Ennio Morricone

È stato lo stesso compositore a rivelarlo, in occasione di una recente cerimonia tenutasi al Colosseo, nella quale ha ricevuto il premio “Presidio culturale italiano” organizzato dall’associazione Cultura Italiae.

Sono state queste le sue parole: “Il mio prossimo record quale sarà? Quello di non fare più musica per il cinema, salvo per Giuseppe Tornatore. Voglio fare musica che non sia per il cinema. Ho già scritto una messa e un concerto per pianoforti e archi. Insomma, voglio continuare a fare quello che ho sempre fatto, la musica assoluta, io la chiamo così.”

Si è poi lasciato andare, rivelando alcuni retroscena del suo lavoro e del suo modo di comporre musica per il cinema. Ha affermato che è spesso difficile trovare un compromesso con il regista, ma che deve essere una gioia poter esprimere le proprie idee, non una sofferenza. Ha poi dichiarato con fermezza che la musica non fa miracoli, e che non può niente di fronte a un film scritto male. In quanto al processo creativo, poi, non ha alcun dubbio: l’ispirazione incide solo per l’1%, il resto è sudore e fatica.

Ennio Morricone lascia il cinema, sì. E questa è sicuramente una triste notizia per tutti gli amanti della settima arte. Ma non tutto è ancora perduto. Seppur piccola, c’è ancora una possibilità. A quando un nuovo film Mr. Tornatore?

Lascia un commento e continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per nuovi approfondimenti.