I Griffin non faranno più battute sui gay

La serie cult Family Guy ha deciso di bandire gradualmente le battute sui gay, a detta dei produttori atto dovuto per la sensibilità moderna.

griffin battute gay
Condividi l'articolo

Uno dei motivi del successo de I Griffin (Family Guy) è sempre stata la scrittura scanzonata e senza peli sulla lingua. L’umorismo di Seth MacFarlane ha garantito un successo globale ai Griffin, a metà tra serie di animazione per ragazzi e ironia su società e politica.

Nell’ultimo episodio andato in onda negli Stati Uniti, Peter Griffin dice in un colloquio ironico con il Presidente Trump che è arrivato il momento di smetterla con le battute sui gay. Molti pensavano che fosse uno dei classici scherzi della serie, invece i produttori hanno confermato che la scrittura farà gradualmente a meno delle battute sull’omosessualità.

Ecco cosa hanno detto i produttori della serie in merito:

Parliamoci chiaramente, se guardate uno show del 2005 o del 2006 e lo paragonate ad uno del 2018 o del 2019, noterete che hanno delle differenze. Alcuni degli argomenti di cui parlavamo e sui quali scherzavamo a quei tempi, e con cui ci sentivamo a nostro agio, ora capiamo che non sono più accettabili.

I produttori, quindi, vogliono adattarsi ad un clima che impone una maggiore sensibilità e scherzi che un tempo erano goliardici, visto il clima di intolleranza crescente, potrebbero risultare veramente offensivi. Ad ogni modo, non si arriverà ad una sorta di “censura”, visto che le battute saranno gradualmente eliminate, forse con la scrittura ironica e sagace de I Griffin.

LEGGI ANCHE:  Morto Shinobu Hashimoto, sceneggiatore de I sette samurai e Rashomon

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com