Ennio Morricone in concerto: le date delle ultime esibizioni della carriera

Chiude a 90 anni la sua carriera dopo aver incantato il mondo con le sue musiche. Gli ultimi concerti chiuderanno il tuor iniziato nel 2017.

Ennio Morricone

A 90 anni l’inarrivabile maestro Ennio Morricone non è ancora stufo di sorprenderci e deliziarci con la sua musica.

Sono infatti state annunciate le date dei concerti che chiuderanno la carriera di Ennio Morricone per sempre. Gli ultimi fortunati luoghi che potranno accoglierlo sono l’Arena di Verona e le Terme di Caracalla a Roma.

Per i suoi 60 anni da carriera come compositore ha lanciato un tour, il 60 Years of Music World Tour, nel 2017 e queste saranno le ultime tappe di quest’ultimo e di una grandissima carriera, che si chiuderà con 2 date a Verona, il 18 e il 19 Maggio 2019 4 date a Roma il 15, 16, 21 e 22 Giugno. Nel concerto dirige un’orchestra composta da più di 200 artisti, che nelle sue date precedenti ha raccolto un grandissimo successo.

Per quanto riguarda la sua avventura cinematografica Morricone ha raccolto più nomination agli Oscar ma vincendo la statuetta solo grazie a The hateful eight di Tarantino; ma per la sue brillanti doti musicali e tutto il pathos che ha regalato con le sue musiche storiche al mondo del cinema, si è guadagnato l’Oscar alla carriera 9 anni fa.

Poco tempo fa le polemiche scatenate da una sua presunta intervista, dove insultava Tarantino, hanno scatenato il suo sdegno. A riguardo ha anche rilasciato un comunicato sul suo sito ufficiale.

È giunto alla mia attenzione che Playboy Germany è uscito con un articolo in cui ho dichiarato commenti estremamente negativi su Tarantino e i suoi film e l’Academy. Non ho mai espresso dichiarazioni negative sull’Academy, su Quentin o sui suoi film – e certamente non considero i suoi film come spazzatura. Ho dato mandato al mio avvocato in Italia di intraprendere azioni civili e penali.

Considero Tarantino un grande regista. Sono molto affezionato alla mia collaborazione con lui e al rapporto che abbiamo sviluppato durante il tempo che abbiamo trascorso insieme. È coraggioso e ha una personalità enorme. Riconosco il merito della collaborazione che mi ha dato l’Oscar, che è sicuramente uno dei più grandi riconoscimenti della mia carriera, e sono sempre grato per l’opportunità di comporre musica per il suo film.

A Londra, durante una conferenza stampa davanti a Tarantino, ho detto chiaramente che considero Quentin uno dei più grandi registi di questo tempo, e non parlerei mai male dell’Academy – un’istituzione importante che mi ha dato due dei più importanti riconoscimenti della mia carriera.

Ennio Morricone

Leggi anche: Ennio Morricone vs Playboy: giallo risolto, la rivista si scusa