Box Office Italia, Sulla Mia Pelle e Kore’eda i migliori in un weekend debole

0
253

Box Office Italia: aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Mancano uscite potenti e il Box Office italiano ne risente. I primi posti della top ten settimanale restano in mano a vecchie uscite, spesso con più di un mese di permanenza (Hotel Transylvania 3), o comunque un andamento non certo memorabile (il ritorno di Mamma Mia); nessun nuovo colosso arriva a trainare un bilancio tutt’altro che esaltante, e se si considera che i grandi titoli del weekend sono stati The Equalizer 2 e Gotti (il primo sequel diretto di un buon successo di quattro anni fa, il secondo flop in tutto il mondo) diventa chiaro come ci sia un problema di organizzazione della distribuzione. Un anno fa, con Cars 3 al comando, l’incasso complessivo del fine settimana era quasi il doppio. Molto è ora affidato al rendimento de Gli Incredibili, al debutto il prossimo weekend.

Unica nota positiva, come annunciato negli scorsi giorni e ora confermato, è la resa di Sulla Mia Pelle. Il film evento di Cremonini è al centro di un dibattito fondamentale, che nei prossimi anni otterrà via via maggiore spazio: può la tradizionale industria delle sale cinematografiche convivere con il ciclone Netflix e la nuova idea di streaming? Sulla Mia Pelle, distribuito come è noto su entrambi i canali, sembra dirci di sì: proiettato in circa ottanta sale, boicottato da più parti e addirittura proiettato gratis, si è comunque portato a casa quasi 250mila euro, nonché la seconda media più alta della settimana (2300 euro a copia, poco sotto il sorprendente Hirokazu Kore’eda). Un piccolo successo, alimentato proprio dalla “concorrenza interna” del colosso streaming americano. In quest’ottica, il pur basso incasso è un piccolo trionfo. Ma non va ignorata la componente mediatica del film, autentico evento di questo mese. Difficilmente un prodotto di più basso profilo otterrebbe gli stessi risultati.

box office italia 1

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 10 settembre:

  1. MAMMA MIA! CI RISIAMO  WE: 676.251 euro  TOT: 2.518.151
    SPETT: 100.861;  SALE: 547; SETT: 2
    I dati del primo film rimangono irraggiungibili, probabile causa anche un improbabile distacco di dieci anni dall’opera originaria. In un weekend debole e senza contender arriva ancora prima, pronto a lasciare il posto a Gli Incredibili 2 della prossima settimana.
  2.  HOTEL TRANSYLVANIA 3 WE: 638.515 euro  TOT: 11.468.457
    SPETT: 98.031;  SALE: 389; SETT: 4
    Risultati sopra ogni aspettativa per il terzo capitolo della saga animata, ora al suo maggior incasso (per distacco). Che il secondo posto sia tenuto da un film alla quarta settimana è tutto dire.
  3. THE EQUALIZER 2 WE: 594.179 euro  TOT: 594.179
    SPETT: 85.958;  SALE: 385; SETT: 1
    Nel 2014 il poliziesco con Denzel Washington fu una sorpresa non indifferente, andando a chiudere a quasi tre milioni praticamente dal nulla. Questo sequel non si avvicinerà, ma il successo su scala mondiale l’ha già ottenuto in estate.
  4. GOTTI – IL PRIMO PADRINO WE: 530.529 euro  TOT: 530.529
    SPETT: 76.379; SALE: 330; SETT: 1
    Con l’invidiabile risultato critico di 0% sull’aggregatore Rottentomatoes, arriva in Italia l’opera della vita di John Travolta. Film piagato da mille problemi produttivi e dalla gestazione infinita, in patria è stato un disastro. Il risultato italiano non è male.
  5. MISSION: IMPOSSIBLE – FALLOUT WE: 472.005 euro  TOT: 4.649.053 SPETT: 67.645; SALE: 356; SETT: 3
    Risultato nella media per la saga di Tom Criuse, stabilmente sui cinque milioni ormai da tre capitoli. Fallout dovrebbe superare Rogue Nation, pur restando nei recinti delle previsioni.
  6. SLENDER MAN WE: 348.397 TOT: 1.178.969
    SPETT: 48.719; SALE: 282; SETT: 2
    Sempre ottima la media dell’horror USA, tradizionalmente efficace in Italia e aiutato da una programmazione ad ampio target infantile. Chiuderà sul milione e mezzo.
  7. RESTA CON ME WE: 306.555 TOT: 2.947.210
    SPETT: 45.507; SALE: 296; SETT: 3
    Sorprendente anche il rendimento della love story per adolescenti, genere questo in gran ripresa negli ultimi anni. Con un  battage quasi nullo, alla terza settimana ha una media invidiabile e un risultato complessivo oltre ogni attesa.
  8. UN AFFARE DI FAMIGLIA WE: 236.065  TOT: 236.065
    SPETT: 36.326; SALE: 84; SETT: 1
    La media migliore della settimana ce l’ha però il sorprendente lavoro di Hirokazu Kore’eda. Volto noto nei festival europei ma sconosciuto al grande pubblico, ha portato a casa una Palma D’Oro e la definitiva consacrazione lo scorso maggio. Dati notevolissimi.
  9. SULLA MIA PELLE WE: 200.204  TOT: 244.479
    SPETT: 30.016; SALE: 84; SETT: 1
    Tutto si è detto, tutto si è scritto. Il risultato a fine weekend per il film tratto dalla vicenda Cucchi è stupefacente non tanto per i dati in sé, quanto per la facilità nell’ottenerli. Nonostante la presenza del film gratis online, trentamila persona hanno preferito la visione comunitaria (e a pagamento). Segnale importantissimo, di cui si parlerà.
  10. LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO WE: 147.061  TOT: 147.061
    SPETT: 21.653; SALE: 190; SETT: 1
    Crollo prevedibile per il film (non) tratto da Zerocalcare. La Profezia dell’Armadillo è stato sconosciuto dal fumettista, abbandonato a metà da Valerio Mastandrea, condotto in porto senza nessuna aspettativa. Poteva essere un trionfo, non è niente.

fonte: cinetel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here