Battisti non più su Spotify: la casa discografica ne era all’oscuro

Nelle ultime ore sono stati pubblicati i brani di Battisti sulle due piattaforme streaming Spotify e Deezer.

0
4474
Battisti

Poche ore fa vi abbiamo dato l’esaltante notizia della presenza di alcune canzoni dell’artista su Spotify e Deezer.

Sembra però che a mettere i brani di Battisti online non siano stati né gli eredi né la casa discografica. Il che diviene un mistero. I più attenti avranno colto oltretutto che alcuni titoli presenti in streaming erano scritti in modo errato. La pubblicazione è stata fatta da Universal Digital Enterprises la quale, spiega il presidente di Universal Music Italia Alessandro Massara, non è parte di Universal.

Chi ha messo quindi i brani online?

Ancora tutto tace e nessuno sa chi ci sia dietro la pubblicazione. A infittire ancor di più la trama è il fatto che la moglie di Battisti, Grazia Letizia Veronese, e il figlio Luca non abbiano mai trovato un accordo insieme a Mogol, azionisti e la Universal. La società che comprendeva tutti, Acqua Azzurra, finì nel 2016 per essere liquidata.

La liquidazione e la guida della società fu assegnata al legale Gaetano Maria Giovanni Presti, il quale aveva il dovere di facilitare la vendita in blocco eseguendo le attività utili per la miglior liquidazione dell’intero catalogo musicale all’asta. Vien però da pensare che non potrebbe comunque avere il diritto di nominare la società di distribuzione Universal Digital Enterprises e pubblicare i brani online.

C’è stata quindi una decisa retromarcia e la cancellazione dei brani dalle piattaforme.

Sulla faccenda si espone anche lo stesso Mogol:

“Non ne so nulla, ma se fosse vero sarebbe una buona notizia. Sono canzoni che i giovani potrebbero ascoltare, sarebbe una fonte di conoscenza davvero importante. La cultura popolare e la musica sono nel cuore della cultura del nostro paese e le canzoni che Lucio ha scritto con me in tanti anni meritano di essere ascoltate”.

Noi della Scimmia possiamo solo essere d’accordo con Mogol sperando di poter ascoltare presto l’intera discografia dell’iconico artista sulle varie piattaforme streaming. Intanto il profilo Lucio Battisti è stato eliminato. Come prima del fatto, rimane possibile ascoltare alcune cover e basi musicali.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here