Lucifero nel ruolo di sè stesso: il Diavolo e le sue mille facce cinematografiche

"Quando il diavolo ti accarezza, vuole la tua anima". Nessuno però ha mai parlato di quello che succede quando il diavolo fa parlare di sé al cinema.

Di film sul diavolo ce ne sono molti dal momento che è sempre stato considerato un argomento affascinante.

Il male, il demonio, colui che “non deve essere nominato”, per tirare in ballo proprio colui che non deve essere nominato. La leggenda narra che il diavolo sappia assumere varie fattezze ed il cinema è riuscito a dar forma a molte di esse, andando oltre le varie arti visive, da quella pittorica a quella scultoria. Emblemtica è la fontana dell’Angelo Caduto a Madrid, situata a 666 metri s.l.m. della capitale spagnola, in cui si vede un angelo con le ali rivolte verso la terra.

E di esempi se ne possono fare a iosa, fino ad arrivare alla settima arte, colei che è riuscita a mostrarci Belzebù sotto ogni sembianza. Direttamente ed indirettamente.

L’argomento ha da sempre abbracciato il cinema di genere horror per motivi che appaiono più che ovvi: l’eterna lotta tra bene e male si palesa in tutta la sua essenza, senza badare troppo alle allegorie. Tantissimi film sul diavolo sono stati prodotti: alcuni sono stati un vero flop di critica e pubblico, altri hanno diviso, altri ancora sono diventati cult in pochissimo tempo.

Vediamo quali sono i migliori film sul diavolo, tra quelli più famosi, quelli di nicchia e quelli da riscoprire.

L’esorcista, William Friedkin, 1973

film sul diavolo

Probabilmente il più famoso film sul diavolo mai prodotto. Friedkin ha scioccato un’intera generazione, mostrando l’atto dell’esorcismo in tutta la sua cruda brutalità. Piccola curiosità: come molti altri film, il set fu teatro anche di sfortunati eventi come incendi. Eventi questi che lo portano ad essere inserito nella classifica dei film maledetti. 

 

Rosemary’s Baby, Roman Polanski, 1968

film sul diavolo

Fresco del suo primo lustro, Polanski proseguì la sua trilogia “indoor” dopo Repulsione con questo film dalle atmosfere cupe e con una Mia Farrow semplicemente straordinaria. Claustrofobico ed ossessivo, Rosemary’s baby è interpretabile come una grande allegoria del disfacimento della società moderna: Non un semplice film sul diavolo… o su suo figlio. 

 

Carrie, Brian De Palma, 1976

film sul diavolo

Il primo romanzo di Stephen King portato sul grande schermo da De Palma. Le differenze con il libro sono moltissime ma questo non va ad intaccare la qualità del film. Anzi. La meravigliosa prova della Spacek (che inizialmente De Palma non voleva) aumenta il calibro di questo film molto particolare ed allegorico. Un must per il genere. 

 

Omen, Richard Donner, 1976

film sul diavolo

Il diretto discendente di Satana persona che assume le fattezze di un tenero bambino. Paradossale ma è così. Il piccolo Damien porterà alla follia la ricca famiglia Thorn. Ed anche tutti i partecipanti al film visto che il set fu oggetto di misteriosi accadimenti e sfortunati eventi, come accadde ne L’Esorcista.

 

Lords Of Salem, Rob Zombie, 2012

film sul diavolo

Il capolavoro di Rob Zombie, uno dei suoi film più sperimentali ed incompresi. Un film che ha sicuramente diviso critica e pubblico come solo il regista-cantante sa fare. Per inserire questa opera nella classifica circa i film sul diavolo, è doveroso fare una premessa “storica”. Le streghe sono sempre state considerate adulatrici del demonio in persona, nonché sue predilette. In quest’ottica, Lords Of Salem racconta una storia di streghe pronte a portare Lucifero sulla terra, attraverso una diretta discendente. Onirico, blasfemo e psichedelico, Zombie mette la firma su un grandissimo film che meriterebbe di esser visto con più attenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here