Rian Johnson difende il suo Star Wars dalle critiche alla sceneggiatura

Il regista Rian Johnson torna a parlare del suo discusso Star Wars: Gli Ultimi Jedi, dedicandosi alla difesa di una scena che ha diviso i fan.

0
763
Rian Johnson, Carrie Fisher e Mark Hamil sul set.

Sette immagini per una difesa.

Nei giorni scorsi, Rian Johnson è tornato a parlare, o meglio, a twittare del suo discusso Star Wars: Gli ultimi Jedi.

Senza proferire parola ma utilizzando solo immagini, il regista ha fornito delucidazioni riguardo il finale del film. Ovviamente, se non lo avete ancora visto, evitate di proseguire oltre nella lettura, l’articolo contiene SPOILER.

Rian Johnson ha difeso una delle scene più bersagliate dai fan, ossia, lo scontro fra Kylo Ren e il duplicato di Luke Skywalker proiettato dallo stesso Jedi.

In una serie di tweet, Rian Johnson ha mostrato alcuni estratti dal libro del 2010 The Jedi Path: a manual for students of Force. Grazie a tali brani il regista vuole mostrarci che la capacità di Luke di proiettare la propria immagine in un altro luogo non è campata per aria.

Molti fan si sono scagliati contro la scelta narrativa di Rian Johnson, eppure, a quanto pare, tale capacità era già stata riconosciuta ai Jedi. Ecco i tweet del regista:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha fortemente diviso i fan. Non è infatti la prima volta che Rian Johnson si trova a dover difendere il proprio lavoro. Se volete rifrescarvi la memoria, potrete trovare QUI, QUI e QUI i nostri precedenti articoli a riguardo.

Anche Mark Hamill, nei mesi scorsi, ha espresso non poche perplessità nei confronti del film (QUI e QUI i nostri articoli a riguardo) anche se, in un secondo momento, ha deciso di correggere il tiro, rammaricandosi per le sue uscite (QUI l’articolo).

In attesa di sapere se i tweet di Rian Johson vi abbiano convinto o meno, vi lasciamo alla nostra recensione e alle nostre considerazioni sul film. Potrete trovarle cliccando QUI e QUI.

Buona lettura! Diteci la vostra nei commenti!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here