Quentin Tarantino: i dettagli che abbiamo sul suo nuovo film

I bei ideali dell'America degli anni '60 crollarono con uno dei più efferati omicidi che il mondo abbia conosciuto. Questo e altro nel film ti Tarantino

0
2638

Quentin Tarantino nel suo nono film ci riporta alla fine degli anni ’60, un viaggio già preannunciato qui.

Tutte le informazioni sono state rilasciate da Variety

Erano gli anni in cui un gruppo di capelloni, I Figli dei Fiori, predicavano pace e libertà in mezzo a montagne di marijuana. Era un’epoca gloriosa, ognuno sembrava potersi permettere un’auto e ogni persona aveva un lavoro. Il periodo buio della guerra era ormai passato e tutto sembrava procedere per il verso giusto. Delle nuvole però iniziavano ad addensarsi nel cielo e qualcuno stava cercando di riportare gli States coi piedi per terra, a far capire che in realtà non erano così perfetti. La vita non era perfetta.

Charles Manson, un ragazzo che veniva da Cincinnati, stava nel frattempo concludendo il progetto della Manson’s Family. Una sorta di famiglia gestita secondo gli ideali hippy ma con la differenza che lo stesso iniziò ad utilizzare l’LSD per controllare le menti delle adepte (questa teoria non è stata mai confermata). Successivamente avrebbe spinto gli adepti a commettere alcuni brutali omicidi, tra cui quello passato alla storia come il 10050 Cielo Drive. Nella villa a questo indirizzo venne uccisa brutalmente Sharon Tate e alcuni suoi ospiti per mano della Manson’s Family. Inoltre venne scritto sul muro PIG con il sangue della Tate.

Ecco quanto riferito da Vanity Fair:

Ambientato a Los Angeles nell’estate del 1969, il prossimo film di Tarantinosecondo una fonte che ha letto la sceneggiatura, è incentrato su un attore televisivo che ha avuto una serie di successo e cerca un modo per entrare nel mondo del cinema. La sua spalla e controfigura cerca di fare lo stesso. Gli orribili omicidi di Sharon Tate e di quattro dei suoi amici per mano dei seguaci della setta di Charles Manson fanno da sfondo alla storia

Non divagando troppo su una storia che tutti conosciamo, sappiamo inoltre grazie a Vanity Fair  che è stata contattata Margot Robbie per darle la parte di Sharon Tate. La trattativa è ancora riservata. Il ruolo dei protagonisti maschili, secondo Deadline, sono contesi tra Leonardo DiCaprio Tom Cruise.

La casa di produzione che produrrà il nono film di Quentin Tarantino sarà la Sony Pictures, il budget stimato è di 100 milioni di dollari. Dopo una ferrata asta tra case di produzione, la Sony si è aggiudicata una delle sceneggiature più importanti degli ultimi anni. L’hype per l’uscita nelle sale è altissimo, come ogni film di Tarantino.

Quentin Tarantino ha dovuto cambiare casa di produzione in seguito allo Scandalo Weinstein, dopo aver dichiarato che era a conoscenza di ciò che Harvey Weinstein aveva fatto ad alcune attrici o aspiranti attrici. Infatti la sua storica casa di produzione era la The Weinstein Company.

Tarantino ha inoltre dichiarato di lasciare il cinema dopo il decimo film. Questo è il nono, quindi potrebbe essere il penultimo film del grande regista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here