Quentin Tarantino: il film non sarà su Charles Manson ma sul 1969

Il regista parla del suo prossimo film: "non sarà su Charles Manson"

0
44621

Da mesi si vociferava di un nuovo film di Quentin Tarantino, su Charles Manson, criminale statunitense diventato famoso per essere stato il mandante di uno dei più efferati omicidi della storia degli Stati Uniti d’America: quello di Cielo Drive, in cui furono assassinati Sharon Tate e quattro suoi amici.

Quentin Tarantino è stato recentemente ospite di un evento in cui è stato proiettato il film “L’Inganno” di Sofia Coppola:
In quell’occasione ha specificato che il suo futuro film non sarà un biopic su Charles Manson, bensì un film sull’anno 1969: anno in cui la Manson Family si introdusse nel quartiere di Los AngelesCielo Drive” e uccise cinque persone, tra cui Sharon Tate, moglie incinta del regista Roman Polanski.

Quentin Tarantino afferma di aver terminato la sceneggiatura cinque mesi fa e di essere alla ricerca di un nuovo distributore per il suo film dopo aver troncato i rapporti con la Weinstein Company, a seguito dello scandalo che ha coinvolto Harvey Weinstein.

Secondo gli ultimi rumor, l’eclettico cineasta, avrebbe contattato diverse star Hollywoodiane per il suo film; primo tra tutti Brad Pitt, con cui ha già lavorato nel celeberrimo “Bastardi Senza Gloria“, Samuel L. Jackson, un fedelissimo del regista e la new entry, Margot Robbie, come possibile protagonista femminile.

Negli ultimi giorni si è fatto anche il nome di Leonardo DiCaprio, nel possibile ruolo di Charles Manson.

Le conferme devono ancora arrivare, per ora godiamoci queste indiscrezioni e aspettiamo il nuovo capolavoro del maestro Tarantino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here