10 film da outsider (secondo ordine di apprezzamento)

Condividi l'articolo

10 film da outsider 

Bonus

Last Days – Gus Van Sant (2005)

Last Days 2005 Gus Van SantInsieme a “Gerry” e “Elephant”,  “Last Days” fa parte della cosiddetta trilogia della morte di Gus Van Sant. Van Sant si conferma regista molto sensibile ed empatica. Decide di raccontare con fare quasi sterile gli ultimi giorni di vita di Kurt Cobain. Dal film emerge con una certa insofferenza l’insoddisfazione e la malinconia del cantante dei Nirvana. Incapace di comunicare con l’esterno il suo dolore. Criticato per l’assenza di una trama per definita, il film si rileva piuttosto per la solita ottima regia di Van Sant. Il quale riesce a frugare nell’intimità e la vulnerabilità dei suoi personaggi. Scandita dall’assenza di una colonna sonora extradiegetica. La musica è parte del film, la musica tuttavia non dei Nirvana, ma in gran parte dei “Pagoda”, band di Michael Pitt.

LEGGI ANCHE:  Lucifero nel ruolo di sè stesso: il Diavolo e le sue mille facce cinematografiche