10 momenti epici nella storia dei Beatles

3. Lo spinello a Buckingham Palace

Nel 1965 i Beatles sono all’apice della loro popolarità, e la Regina d’Inghilterra Elisabetta II pensa bene, con una mossa senza precedenti, di convocare i quattro a palazzo reale per nominarli baronetti, un titolo solitamente riservato ai nobili.

L’evento suscita indignazione e scandalo, ed ancora di più ne susciterebbe se si sapesse che i quattro, nell’attesa di essere ricevuti da sua maestà, pensano bene di fumarsi un epico spinello proprio nel bagni di Buckingham Palace.

4. Il concerto allo Shea Stadium

Durante il loro tour americano del 1965, i Beatles si esibiscono allo Shea Stadium a New York City. Si tratta del primo importante concerto rock in uno stadio, un’esibizione che aprirà la stagione dei grandi concerti all’aperto.

È una situazione nuova, per cui la Vox progetta dei speciali amplificatori da 100 watt (!!), unendoli al sistema di amplificazione dello stadio. Risultato: non si sente assolutamente nulla. Ci si mette anche la folla, che come al solito urla e schiamazza senza nemmeno tentare di ascoltare le canzoni.

La situazione è talmente ridicola che a un certo punto i quattro scoppiano a ridere, e John Lennon comincia a suonare la pianola con il gomito. Ringo Starr, alla batteria, asserisce poi di non poter fare altro che tenere il tempo base, e di non sapere, in diversi momenti, nemmeno quale canzone sta suonando.

Sarà proprio il clima insostenibile di questi concerti, un anno dopo, a portare i Beatles a smettere definitivamente di esibirsi dal vivo.