10 momenti epici nella storia dei Beatles

7. Fuga dalle Filippine

Nel luglio del ’66 i Beatles si esibiscono nelle Filippine, dove vige il regime del dittatore Ferdinand Marcos.

Dopo l’esibizione la moglie del dittatore, Imelda, invita ufficialmente la band ad un ricevimento ufficiale con parata in loro onore. I quattro rifiutano cortesemente, e come risultato viene quasi impedito loro di lasciare il paese.

La stessa folla che poco prima li aveva acclamati, ora li insulta e grida minacce di morte su incitamento dello sdegnato despota.

I Beatles riescono poi fortunatamente a partire, terrorizzati e sconvolti.

8. Strawberry Fields Forever

Nel 1967 i Beatles stanno espandendo i confini delle tecniche di registrazione della musica, giocando con la velocità delle registrazioni e con vari altri espedienti. John Lennon ha appena scritto il suo capolavoro, Strawberry Fields Forever, e ne ha registrato varie versioni.

Ad un certo punto si convince che quello che vuole è unire metà di una canzone in una versione con un’altra metà in un’altra versione. Problema: le due registrazioni sono state effettuate a velocità diverse, e perciò hanno tonalità diverse.

Allora intervengono George Martin e Geoff Emerick, i due storici produttori del gruppo, che utilizzando solo forbici, nastro magnetico e materiale adesivo, riescono miracolosamente a giuntare le due metà alla velocità giusta. Un’impresa per la tecnologia dell’epoca.

La giuntura si può sentire ancora ad un minuto dall’inizio della canzone, all’inizio del secondo refrain.