Oppenheimer proiettato in Giappone, ecco le reazioni locali

Dopo molti mesi Oppenheimer è stato proiettato in Giappone. Ecco la reazione dei residenti

Oppenheimer
Condividi l'articolo

In Giappone è stato finalmente proiettato Oppenheimer

Oppenheimer, ultima fatica di Christopher Nolan che vede Cillian Murphy nei panni del fisico americano che con i suoi studi ha portato all’invenzione della bomba atomica (qui la nostra recensione) è stato senza dubbio il film più importante del 2023 oltre che quello col maggior riconoscimento. Tuttavia fino ad oggi non era mai stato, per ovvi motivi, proiettato in Giappone.

Ebbene negli ultimi giorni la pellicola è arrivata nella terra del Sol Levante e Deadline ha raccolto una serie di contrastanti reazioni locali alla visione.

Un giovane residente di Hiroshima ha detto alla BBC dopo aver visto film che Oppenheimer “è stato ritratto come un grande uomo, ma che non poteva nascondere il rimorso e il senso di colpa nel suo cuore. È stato molto interessante vederlo.

Un’altra, identificata come attivista anti-nucleare, ha detto che le scene di eccitazione e di celebrazione della creazione e del lancio della bomba l’hanno fatta sentire “disgustata“, mentre uno studente ha detto alla BBC:

In questo film, dicono, “L’uso di le bombe atomiche salvano vite umane” Quando ho sentito quella frase, mi sono sentito come se avessi imparato una nuova prospettiva, dal punto di vista americano e dal punto di vista mondiale.

Parlando a Reuters, un 37enne residente a Hiroshima ha detto:

LEGGI ANCHE:  Oppenheimer presenterà scene di Sesso e Nudità

Naturalmente questo è un film straordinario che merita di vincere gli Academy Awards. Ma descrive anche la bomba atomica in un modo che sembra elogiarla e, essendo una persona originaria di Hiroshima, ho trovato difficile guardarla.

Un altro residente di Hiroshima ha detto all’agenzia di stampa:

Il film valeva davvero la pena di essere visto, ma mi sono sentito molto a disagio con alcune scene, come il processo finale di Oppenheimer negli Stati Uniti.

Uno studente ha affermato:

Hiroshima e Nagasaki, dove sono state sganciate le bombe atomiche, sono certamente le vittime. Ma penso che anche se l’inventore è uno degli autori, è anche lui una vittima coinvolta nella guerra.

Takashi Hiraoka, il 96enne ex sindaco di Hiroshima, intervenuto ad una proiezione speciale all’inizio di questo mese, ha detto:

Dal punto di vista di Hiroshima, l’orrore delle armi nucleari non è stato sufficientemente rappresentato.

Secondo il Guardian, il professor Masao Tomonaga, sopravvissuto alla bomba atomica e direttore onorario dell’ospedale giapponese della Croce Rossa per la bomba atomica di Nagasaki, ha affermato di considerare Oppenheimer un film “anti-nucleare”.

LEGGI ANCHE:  Oppenheimer, Downey Jr. esalta Cillian Murphy

Pensavo che la mancanza di immagini dei sopravvissuti alla bomba atomica nel film fosse un punto debole. Ma in realtà, le battute di Oppenheimer in dozzine di scene hanno mostrato il suo shock per la realtà del bombardamento atomico. Questo mi è bastato

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE WHATSAPP

Toshiyuki Mimaki, co-presidente della confederazione dei gruppi sopravvissuti alla bomba atomica Hidankyo, ha osservato:

Stavo aspettando che apparisse la scena del bombardamento di Hiroshima, ma non è mai avvenuta. È importante mostrare la storia completa, comprese le vittime, se vogliamo avere un futuro senza armi nucleari.

Un sopravvissuto di Nagasaki, che ha perso cinque membri della sua famiglia quando la bomba è stata sganciata, ha detto al Japan Times che il film può aiutare gli spettatori a riflettere su cosa significhi avere armi nucleari.

Voglio che quante più persone possibile vadano a vederlo – ha detto. Siamo entrati in un’era in cui le persone non considerano come queste armi possano influenzare le persone reali, poiché sono trascorsi circa 80 anni.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa