Winnie The Pooh – Sangue e Miele 2: il Trailer [VIDEO]

Ecco il trailer di Winnie The Pooh - Sangue e Miele 2, secondo capitolo della saga splatter dell'orsetto mangia miele

Condividi l'articolo

A cura di Sofia Fazzi

Se sentite il ticchettio di un orologio, è perché è quasi giunto il momento di tornare nella foresta dei cento acri. Questo è quello che ci rimanda il trailer appena uscito di “Winnie The Pooh sangue e miele 2”, sequel dell’omonimo horror- slasher del 2023 (qui la nostra classifica dei film più brutti dell’anno dove svetta).

I traumatici eventi che animano il primo film, hanno portato il protagonista Cristopher Robin a fare delle sedute di terapia, da cui si arriva a comprendere che le sinistre creature del Bosco dei Cento Acri sono pronte a tornare all’attacco. E questa volta non solo contro il loro ex-amico Cristopher Robin, ma contro l’intera città in cui vive, Ashdown, che è ormai a conoscenza dell’esistenza di questi oscuri ibridi. Questa volta però la comitiva si allarga ed arriva a comprendere anche personaggi che nel primo film non erano presenti, ad esempio Tigro e Gufo, o messi in secondo piano, come Pimpi.

LEGGI ANCHE:  L'Universo horror di Winnie The Pooh si espande

Della data di uscita uscita non sappiamo ancora niente, ma dalle nuove immagini del set possiamo farci qualche idea: abbiamo il primo piano di uno Winnie dal trucco protesico più dettagliato, grazie all’aumento del budget, ed un Crisopher Robin che guarda spaventato il suo vecchio amico.

“Il secondo è migliore del primo sotto ogni punto di vista” afferma il regista Rhys Frake-Waterfield a The Hollywood Reporter.

Abbiamo avuto un budget decisamente superiore a quello del primo” conferma l’attore Scott Chambers (Cristopher Robin); ma … “Al momento però abbiamo un piccolo problema: ci sono troppi morti”.

Ma ormai sanno entrambi di poter contare su una solida fanbase, tanto che hanno confessato di avere in progetto altri film horror basati sul medesimo plot di stravolgimento di una storia per bambini: Topolino (in Steamboat Willie) , Cenerentola, Peter Pan (in Peter Pan’s Neverland Nightmare) e Pinocchio (in Pinocchio: unstrung).

Insomma, una dimostrazione del fatto che i generi cinematografici continuano ad evolvesi ed intraprendere strade differenti.

LEGGI ANCHE:  Winnie the Pooh regista vuole le versioni horror di Thor e Peter Pan

Seguiteci su LaScimmiaPensa