Cannes, il direttore difende Johnny Depp dalle critiche

Thierry Fremaux, direttore artistico del Festival di Cannes, ha difeso Johnny Depp dalle critiche emerse

cannes, johnny depp
Condividi l'articolo

Nella giornata di ieri è iniziata ufficialmente l’edizione 2023 del Festival di Cannes. Ad aprire l’amata manifestazione transalpina è stato Jeanne du Barry, nuovo film di Maïwenn che vede la regista protagonista insieme a Johnny Depp (qui il trailer). La presenza dell’attore americano ha scatenato molte polemiche. In particolar modo hanno fatto molto scalpore le parole di Adele Haenel che ha dichiarato di essersi ritirata dall’industria cinematografica per motivi politici e ha affermato che Cannes era “pronta a fare qualsiasi cosa per difendere i propri capi stupratori”, citando Polanski, Gerard Depardieu e Dominique Boutonnat.

A rispondere a questi attacchi è arrivato direttamente Thierry Fremaux, direttore artistico del Festival che durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione ha parlato delle parole della Haenel, definendo le sue accuse radicali e false.

Se pensaste che questo è un festival per stupratori, non sareste qui ad ascoltarmi, non vi lamentereste di non riuscire ad ottenere i biglietti per le proiezioni – ha detto parlando direttamente con i giornalisti.

Andando avanti Fremaux ha parlato direttamente della polemica relativa a Johnny Depp.

LEGGI ANCHE:  Netflix v Cannes: continua il dibattito, intervengono Almodovar e Will Smith

Non conosco l’immagine di Johnny Depp negli Stati Uniti – ha detto il direttore artistico di Cannes. A dire il vero, nella mia vita ho solo una regola: libertà di pensiero, di parola e di azione all’interno di un quadro legale. Se Johnny Depp fosse stato bandito dalla recitazione, o il film fosse bandito, non saremmo qui a parlarne. Quindi abbiamo visto il film di Maiwenn e abbiamo deciso che avrebbe potuto essere in concorso. Sarebbe stata l’ottava regista donna. Questa [controversia] è emersa una volta che il film è stato annunciato a Cannes perché tutti sapevano che Johnny aveva girato un film in Francia… non so perché l’abbia scelto, ma è una domanda che dovresti porre a Maiwenn.

Per quanto riguarda il resto, sono l’ultima persona a poter discutere di tutto questo. Se c’è una persona al mondo che non ha trovato il minimo interesse per questo processo tanto pubblicizzato, quella sono io. Non so di cosa si tratta. Mi interessa anche Johnny Depp come attore.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Okja avrà una distribuzione nelle sale, Netflix entra nelle sale cinematografiche

Seguiteci su LaScimmiaPensa