God of War, svelata l’incredibile identità segreta di un NPC

Il Director di God of War Ragnarok Eric Williams ha rivelato l'incredibile identità segreta di uno dei primi NPC del gioco

god of war
Condividi l'articolo

Attenzione: articolo contiene spoiler di God of War Ragnarok 

Da ormai due settimane è arrivato sugli scaffali God of War Ragnarok secondo e ultimo capitolo della saga Norrena di Kratos Atreus (qui la nostra recensione). Molti giocatori sono già arrivati alla fine delle nuove avventure del Fantasma di Sparta e sono a caccia di tutti quei segreti con cui Santa Monica ha riempito il suo titolo. Tuttavia ci sono alcuni Easter Egg che nessuno può scoprire da solo. Quello che vi presentiamo oggi fa parte di questa categoria.

All’inizio della storia i giocatori possono visitare Svartalfheim, uno de regni che nel titolo del 2018 era precluso dalla magia di Odino. Grazie all’ingegneria di Brok e Sindri, però, padre e figlio riescono a sbarcare nella casa dei nani, arrivando alle Paludi di Aurvangard con un’accoglienza non proprio calorosa.

Quando i due si avvicinano al ponte mentre remano nel cuore di Svartalfheim, c’è un nano che si sporge e sputa contro Kratos e Atreus. Uno dei motivi per cui questo regno è stato bloccato nel titolo del 2018 è dovuto al fatto che i nani sono estremamente fedeli a Odino e il Padre degli Dei non voleva dare loro l’opportunità di cambiare idea. Quindi, trovare un nano maleducato non è troppo sorprendente. Tuttavia il director del gioco, Eric Williams, parlando con IGN, ha confermato che quello che incontriamo non è altri che Odino travestito che spia i due eroi. Ci sono persino somiglianze tra questo nano e il dio nordico: condividono un occhio mancante e una benda sull’occhio sullo stesso lato.

LEGGI ANCHE:  God Of War, supera il lutto per la morte della madre grazie al gioco
@ign

Raise your hand if you didn’t know about this ✋#godofwar #godofwarragnarok #gaming

♬ original sound – IGN

Nel frattempo God of War Ragnarok, con le sue 5,1 milioni di copie, è diventato il miglior debutto della storia di Playstation battendo il record precedente che apparteneva a The Last of Us Part 2 con oltre 4 milioni di copie (qui i dettagli).

Che ne pensate? Qualcuno se n’era accorto?

Continua a seguirci su La Scimmia Gioca, La Scimmia Fa