Hecules: il live action avrà “una svolta moderna”, dice il produttore

Joe Russo, produttore del prossimo remake di Hercules, ha dato alcune anticipazioni circa questo film che sarà diretto da Guy Ritchie

hercules
Condividi l'articolo

Disney ha da poco annunciato che il prossimo remake live action che entrerà in produzione sarà quello su Hercules, amatissimo classico del 1997. A dirigerlo è stato scelto Guy Ritchie che già aveva convinto con il suo lavoro dietro la macchina da presa in Aladdin, uno dei maggiori successi per quanto riguarda questo tipo di progetti. Del film non si sa ancora nulla, nè per quanto riguarda la trama o il cast. Tuttavia Joe Russo, produttore insieme a suo fratello Anthony, ha detto a GamesRadar+ che il film troverà un modo per onorare la storia originale, aggiornandola allo stesso tempo abbastanza da sembrare “moderna” per un nuovo pubblico.

Le parole di Joe Russo

Sicuramente renderà omaggio all’originale con una versione più moderna. Quello che io e Anthony amiamo dell’originale è quanto sia divertente e sovversivo. Penso che cerchiamo di abbracciare quel senso dell’umorismo nel remake.

Va notato che questa non è la prima volta che i fratelli Russo anticipano i cambiamenti che hanno in mente per questo imminente remake di Hercules. Nel 2020, prima che Ritchie venisse ingaggiato per dirigere, i produttori già parlavano di quanto si considerassero “fanatici” dell’originale e di quanto sostenessero il motivo per cui erano perfetti per questo progetto. A quel tempo, hanno notato che “non è obbligatorio per noi fare una traduzione letterale”. Piuttosto che rifare il film del 1997, vogliono dare alle persone “una storia diversa”, o meglio, “qualcosa che sia nella vena dell’originale e ne sia ispirato, ma portiamo anche alcuni nuovi elementi sul tavolo”.

Penso che devi sempre portare qualcosa di nuovo sul tavolo perché dal nostro punto di vista come narratori, non è vincolante per noi fare una traduzione letterale – aveva detto Anthony. Lo abbiamo già fatto con i nostri film Marvel. Non facciamo traduzioni letterali dei fumetti perché pensiamo che se vuoi quella storia puoi andare a leggerterla. Vi daremo una storia diversa. Penso che faremo qualcosa che sia nella vena dell’originale e che si ispiri ad esso, ma porteremo anche alcuni nuovi elemente

Che ne pensate di queste dichiarazioni?

LEGGI ANCHE:  Hercules, Michael B. Jordan potrebbe essere il protagonista