Heath Ledger: il ricordo vive negli scatti di Rufus Sewell [FOTO]

L'attore, che ha lavorato con Ledger ne Il destino di un cavaliere, ha condiviso delle immagini proprio da quel film.

Condividi l'articolo

Heath Ledger, attore e regista australiano, è un volto indimenticabile della Hollywood contemporanea: la sua tragica scomparsa, avvenuta nel 2008 quando il divo aveva solo 28 anni, è rimasta indelebile nella morte di tutti, sia spettatori che colleghi che hanno avuto modo di conoscere di persona o semplicemente veder recitare un’artista del suo calibro. La sua penultima, sfavillante interpretazione, inoltre, è rimasta in piedi come un glorioso epitaffio: la sua statuetta degli Oscar postuma vibra ancora di ricordi e memorie.

Durante la sua carriera, nonostante la giovane età, Heath Ledger ha partecipato a tantissimi progetti dove ha dimostrato a più riprese il suo incredibile talento, da Il patriota di Roland Emmerich, a Monster’s Ball – L’ombra della vita di Marc Forster, da I Fratelli Grimm e l’incantevole strega di Terry Gilliam, a Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo sempre dello stesso regista, dove è stato sostituito in scena da Johnny Depp, Jude Law e Colin Farrell.

LEGGI ANCHE:  Mad Max: Fury Road, Heath Ledger era la prima scelta: parola di Miller

Il progetto, però, che più identifica l’operato di Heath Ledger durante la sua breve permanenza nella settima arte è Il destino di un cavaliere, titolo del 2001 con la regia di Brian Helgeland (La setta dei dannati, Legend) che ha visto il noto attore interpretare il protagonista, lo scudiero William Thatcher che ambisce a diventare un intramontabile guerriero. Il suo compagno di set, Rufus Sewell (Old, The Father – Nulla è come sembra), che nella realizzazione incarna il suo rivale, ha condiviso delle toccanti foto del collega.

Sul suo profilo personale Twitter, infatti, Sewell ha condiviso degli scatti spettacolari di Heath Ledger un giorno dopo il suo compleanno, che è stato il 4 aprile. L’artista, sorridente ed etereo, vive in questi ricordi fotografici che sono stati riportati dall’altro attore con tanto rispetto, cercando di ricordare un amico oltre che un compagno su schermo che purtroppo oramai non c’è più.

LEGGI ANCHE:  Con Ledger una grande amicizia ma Joker diversi. Ne parla Phoenix