L’inquietante progetto originale del Joker di Ledger [FOTO]

Ecco il concept originale del Joker della trilogia del Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan, molto più spaventoso di quello scelto per Heath Ledger.

Heath Ledger in una scena de Il Cavaliere Oscuro
Condividi l'articolo

È online la concept art originale del Joker de Il Cavaliere Oscuro, l’iconico antagonista di Batman nel film del 2008 interpretato dal compianto Heath Ledger. Molto prima che James Gunn e Peter Safran iniziassero a fondare l’Universo DC, Christopher Nolan adattava Batman su un Christian Bale praticamente perfetto. Perfetto come tutti gli altri suoi personaggi: dallo Spaventapasseri di Cillian Murphy al Bane di Tom Hardy, passando proprio per l’indimenticabile personaggio di Ledger.

Come è noto, il Cavaliere Oscuro ha segnato anche una delle ultime interpretazioni di Heath Ledger, morto pochi mesi prima dell’uscita del film, nel giugno del 2008. La sua interpretazione dell’arcinemico di Batman, tuttavia, ci ha regalato un Ledger straordinario, poiché il suo Joker è considerato alla pari di quello messo in scena da Jack Nicholson nel primo Batman del 1989. Mentre Il Cavaliere Oscuro è considerato uno dei migliori film su Batman di sempre, il progetto originale del Joker era molto diverso.

Più “horror” rispetto alla versione finale

Di recente il concept designer Rob Bliss ha condiviso alcune foto di come doveva essere il Joker nel film del 2008. Mentre i costumi assomigliano parecchio a quelli del personaggio nel film, il trucco e l’acconciatura progettati da Bliss mostrano una versione molto più straziante e terrificante del cattivo di Batman. Le cicatrici sono molto più diffuse e i suoi occhi anneriti lo rendono molto più macabro. Sarebbe stato sicuramente inquietante ne Il Cavaliere Oscuro, ma allo stesso tempo avrebbe potuto danneggiare le successive incarnazioni di Joker nei film dedicati a questo iconico personaggio.

LEGGI ANCHE:  Joaquin Phoenix avrebbe voluto un Joker dall'aspetto completamente diverso

In particolare, i progetti di Rob Bliss sono molto simili a quelli del Joker in The Batman di Matt Reeves. In quell’occasione lo ha interpretato Barry Keoghan (il cosiddetto Prigioniero invisibile di Arkham), mostrando estese cicatrici e un taglio di capelli più corto, in un modo vagamente simile al concept art che vi abbiamo mostrato sopra. Ciò significa che è stato meglio per Christopher Nolan portare il Joker in una direzione diversa per Il Cavaliere Oscuro, e ci sono diverse ragioni per cui il regista ha scelto di utilizzare una versione più umana e realistica del Joker, piuttosto che rappresentarlo come l’oscuro antagonista del film.

Perché il Joker del Cavaliere Oscuro è stata la miglior scelta per la trilogia di Nolan

joker
Heath Ledger sul set de Il Cavaliere Oscuro

Accennavamo al fatto che nella storia dei film di Batman (e non solo), ogni attore che ha interpretato Joker ha dato una propria visione del personaggio. Nicholson ha restituito allo spettatore un Joker diverso da quello di Ledger. Così come più recentemente ha fatto Joaquin Phoenix, vincitore dell’Oscar per la sua interpretazione di Arthur Fleck nella pellicola di Todd Phillips. Non accenneremo ai vari Jared Leto (Suicide Squad) e altri attori che si sono cimentati nell’interpretare questo personaggio per non fare paragoni azzardati con quei tre citati sopra. Fatto sta che ad ogni modo quello di Heath Ledger sia uno dei Joker rimasti più impressi nella mente degli spettatori, anche dopo tutti questi anni.

LEGGI ANCHE:  "Joker non incoraggia violenza reale", la Warner Bros risponde alle accuse

Con la trilogia del Cavaliere Oscuro, Christopher Nolan ha sviluppato un mondo più realistico in cui si muove Batman, quindi era importante che anche il Joker trasmettesse questo senso di realismo. Heath Ledger è riuscito a riempire il suo Joker di personalità, carisma e fascino, incarnando uno dei cattivi più esilaranti e terrificanti di sempre, cosa che sarebbe stata difficile da riscontrare per il pubblico se fosse stato “troppo” inquietante. Il Joker funziona come un cattivo perché non è altro che un essere umano distorto dalla sua stessa mente, quindi dargli un aspetto umano ne Il Cavaliere Oscuro è stata decisamente la soluzione migliore.

Che ne pensate?

Seguici su LaScimmiaPensa!