Corrado Guzzanti e Lillo: storia dell’amicizia tra i due re della comicità

Lillo e Corrado Guzzanti sono stati i mattatori della seconda stagione di LOL - Chi ride è fuori: tra i due, però, c'è soprattutto una profonda amicizia

Corrado Guzzanti
Condividi l'articolo

C’è una cosa che la seconda stagione di LOL – Chi ride è fuori ha svelato al pubblico: ossia che Corrado Guzzanti e Lillo sono molto amici, da anni. A rivelare il rapporto al pubblico di Prime Video era stato Frank Matano durante il primo ingresso di Lillo nella casa di LOL.

Non è un caso, dunque, se [attenzione spoiler] Corrado Guzzanti ha preso entrambe le ammonizioni, nel programma di Prime Video, proprio a causa di Lillo. Evidentemente quando conosci un comico abbastanza bene da poterlo chiamare amico la sua comicità rappresenta un tuo punto debole.

A parlare della loro amicizia è lo stesso Lillo che, in una lunga intervista con l’inserto Sette, del Corriere della Sera, ha spiegato:

Siamo amici fraterni, ci frequentiamo, andiamo in vacanza insieme, ci vediamo la sera (…). Non è la persona più mondana della Terra, ma non lo sono nemmeno io. Ci siamo conosciuti ad Avanzi, noi eravamo agli inizi, poi ci siamo ripresi di vista all’Ottavo Nano e da lì siamo rimasti molto molto amici

L’ottavo nano era il programma che sancì definitivamente la collaborazione tra Corrado Guzzanti e Serena Dandini, confermando anche alcuni dei personaggi più iconici del comico, e andò in onda nel 2001: da circa vent’anni, quindi, Corrado Guzzanti e Lillo portano avanti un’amicizia che è stata anche, e prima di tutto, un sodalizio artistico.

LEGGI ANCHE:  No Way Home: Lillo è Spider-Man nell'esilarante spot pubblicitario [VIDEO]

L’anno successivo alla loro “reunion” a L’Ottavo Nano, Lillo partecipò anche al programma di Guzzanti Il caso Scafroglia, incentrato su un (fittizio) uomo scomparso di cui si andava alla disperata ricerca che poi si risolveva con un comico colpo di scena. Nel 2007 lavorano di nuovo insieme a Fascisti su Marte.

Ma forse uno dei momenti più iconici della collaborazione tra Lillo e Corrado Guzzanti è quello, politicamente scorretto (che oggi, probabilmente, non potrebbe andare in onda) dello sketch sugli omosessuali nel programma Aniene.

Nel numero Corrado Guzzanti interpreta il regista di un talk show alla ricerca di persone omosessuali per partecipare al programma. Lillo lo affianca come assistente al casting. Lo sketch prevede anche la presenza di Massimo de Lorenzo, che interpreta un omosessuale che si presenta per il ruolo di un omosessuale.

In una recente intervista post LOL – Chi ride è fuori, Corrado Guzzanti ha anche detto che l’esperienza lo ha portato a sperare di poter tornare a fare TV e teatro: magari aver potuto lavorare di nuovo anche con Lillo ha acutizzato questa sensazione.

LEGGI ANCHE:  LOL - Chi ride è fuori: Il nuovo comedy show Prime Video raccontato dai protagonisti