San Valentino: 10 videogiochi da provare in coppia [LISTA]

Da It Takes Two a Cuphead, passando per A Way Out, vogliamo consigliarvi 10 videogiochi per festeggiare il perfetto San Valentino sul divano.

San Valentino Videogiochi
Condividi l'articolo

Il 14 febbraio si avvicina e così l’ansia per organizzare la serata perfetta e celebrare la festa degli innamorati con il partner. I pensieri ci tormentano. La scelta del ristorante, se provare qualcosa di nuovo oppure tornare dal nostro chef di fiducia; il regalo giusto che possa scaldare il cuore della nostra dolce metà e così via. Tanti pensieri e tante preoccupazioni che oggi proveremo a risolvervi. Vogliamo consigliarvi infatti 10 videogiochi per San Valentino da provare in coppia. Una serata alternativa che siamo sicuri vi garantirà non solo del sano svago ma anche un notevole risparmio di denaro.

Questa lista è stata fatta secondo i gusti personali della redazione e con la consapevolezza che giocare tutti i titoli presenti attualmente sul mercato sarebbe stato impossibile. Dunque c’è la possibilità che non siate d’accordo con le nostre scelte e che avreste preferito altri giochi. Nessuno avrebbe ragione, nessuno avrebbe torto.

Fatta questa doverosa premessa, iniziamo.

It Takes Two

Il primo titolo della nostra lista non poteva che essere It Takes Two (qui la nostra analisi), il gioco sviluppato da Hazelight Studios che ha trionfato ai The Game Awards 2021 come Gioco dell’Anno. Il capolavoro di Joseph Fares travolge i giocatori con una storia d’amore appassionante, capace di regalare grandi risate ma anche momenti più riflessivi e intimi.

Sul fronte del gameplay poi, It Takes Two richiede una collaborazione costante con il partner. Nei panni di Cody e May, i nostri alter ego virtuali, affronteremo livelli e sfide sempre diverse e stimolanti, una vera e propria terapia di coppia nel tentativo di ricostruire un matrimonio in piena crisi. Solo attraverso la cooperazione riusciremo ad arrivare ai titoli di coda e goderci appieno uno dei migliori videogiochi degli ultimi anni.

A Way Out

Sulla scia di It Takes Two, non potevamo non citare A Way Out. Il titolo uscito nel 2018 proviene sempre dalla straordinaria mente di Joseph Fares, prevede la sola modalità cooperativa ma racconta una storia cruda, totalmente diversa da quella del GOTY 2021. In questo caso infatti impersoneremo Vincent Moretti e Leo Caruso, due fuggitivi che, dopo essere evasi di prigione, organizzeranno la loro vendetta nei confronti di Harvey, capo della malavita latino-americana. Quest’ultimo è infatti il motivo principale per l’incarcerazione dei due protagonisti.

Un gameplay che cresce di ora in ora con un climax finale che da solo vale la serata di San Valentino a giocare sul divano. Difficile scegliere il gioco più bello tra A Way Out e It Takes Two, il nostro consiglio è quello di giocare entrambi questi capolavori e poi decidere di comune accordo.

Cuphead

Se siete alla ricerca di un San Valentino hardcore, allora non possiamo che consigliarvi Cuphead, uno dei videogiochi più difficili degli ultimi anni. Non vi fate ingannare dalla bellezza di un comparto artistico meraviglioso, che si ispira ai cartoni degli Anni Trenta. Cuphead vi farà sputare sangue già con il primo boss dell’avventura.

LEGGI ANCHE:  The Cuphead Show: Trailer e la Data d'uscita della serie animata [VIDEO]

Il run’n gun sviluppato dai fratelli Moldenhauer sarà una lunga boss rush spietata e punitiva, ma anche estremamente gratificante quando riuscirete ad avere la meglio sulla CPU. La soddisfazione che ricaverete a ogni knockout, sarà infatti la benzina necessaria per proseguire e affrontare una nuova sfida, sempre diversa da quella precedente.

Streets of Rage 4

Per le coppie più nostalgiche, vi suggeriamo Streets of Rage 4. Il titolo del 2020 sviluppato da Lizardcube e Guard Crush Games è il quarto capitolo della saga Streets of Rage iniziata nel 1991. Il picchiaduro a scorrimento disponibile anche su Game Pass, riesumerà in voi tutte le emozioni tipiche dei cabinati di una volta proponendo però anche un gameplay modernizzato e attualizzato.

Tantissimi personaggi, ciascuno dei quali dotato di un personale move set, coriacee boss fights – soprattutto ai livelli di difficoltà più elevata – e diversi segreti da scoprire, vi regaleranno ore e ore di sano divertimento. La rigiocabilità è infatti molto elevata, complice anche una modalità “sfida ai boss” che si sbloccherà una volta completata la campagna principale e il DLC Mr. X Nightmare.

Mario Kart 8 Deluxe

Dopo quattro videogiochi co-op, con Mario Kart 8 Deluxe vogliamo spingervi a sfidarvi uno contro l’altro nella notte di San Valentino. Il titolo disponibile per Nintendo Switch non avrebbe neanche bisogno di presentazioni. Parliamo infatti di una serie che sin dal suo esordio nel lontano 1992, ha sempre appassionato tutti i giocatori poiché immediata e coinvolgente.

I personaggi storici Nintendo gareggiano con go kart unici in tantissimi tracciati, pieni di scorciatoie e power up da sfruttare per rallentare gli avversari. Una sana competizione da cui è difficile staccarsi. Se poi è prevista una serata con un’altra coppia, il divertimento raddoppia. Magari vi ritroverete a decidere chi dovrà preparare il tè nei prossimi 20 anni come ha fatto questa coppia.

Haven

Haven è un titolo del 2020 sviluppato da The Game Breakers e disponibile per tutte le piattaforme. Il gioco ci vede vestire i panni di una coppia di innamorati Yu e Kay in fuga. Haven si concentra sull’amore, che abbraccia ogni aspetto dell’opera, dalla narrativa al gameplay.

Un racconto intimo e quotidiano in cui non mancano però anche momenti d’azione, da affrontare con un combat system che mischia meccaniche JRPG e il tempismo dei classici quick time event. Haven è un viaggio da vivere con il proprio partner, una storia d’amore dolce ed emozionante, il cuore di un grande impianto narrativo.

Twelve Minutes

Con Twelve Minutes invece, vogliamo consigliarvi un’esperienza diversa, single player ma comunque entusiasmante anche in compagnia. Luis Antonio, lo sviluppatore del gioco, ha creato un thriller interattivo punta e clicca che racconta il dramma di una coppia intrappolata in un loop temporale. Ogni dodici minuti, i protagonisti ricevono la visita di un poliziotto, il quale accuserà la donna di omicidio. Il nostro scopo sarà quello di risolvere il mistero e mettere fine a questo circolo apparentemente infinito.

LEGGI ANCHE:  Banksy: Cupido esplode nel murales di San Valentino [FOTO]

Indizi, ipotesi e interazioni con l’ambiente, tutti elementi di gameplay che potremo rivelare insieme alla nostra dolce metà per fare luce sul mosaico narrativo scritto da Antonio. Twelve Minutes è arricchito poi da un cast di assoluta eccellenza. James McAvoyDaisy Ridley e Willem Dafoe prestano infatti la voce ai tre personaggi della storia.

Lovers in a Dangerous Spacetime

Lovers in a Dangerous Spacetime è uno shoot’em up coloratissimo e altamente spettacolare. Un indie che può essere giocato sia in solitaria che soprattutto in coppia, dove riesce a mostrare appieno tutto il suo potenziale. Il nostro obiettivo sarà quello di guidare una navicella spaziale e affrontare le orde nemiche che vogliono annientarci.

Fin qui nulla di nuovo quindi, eppure le peculiarità non mancano. Ad esempio, il fatto di dover gestire ogni singolo reparto di un’astronave, dalle armi agli scudi fino ad arrivare alla sala motori. In questo senso quindi, la cooperazione risulterà fondamentale se si vuole portare a casa la pelle. In aggiunta, la narrazione. La storia ruota intorno al concetto di amore che ci spinge a fare cose anche impensabili, il motore del mondo in cui è ambientato Lovers in a Dangerous Spacetime.

Little Big Planet

LittleBigPlanet è una serie platform iniziata nel 2008 in esclusiva Playstation 3 e sviluppata dalla software house inglese Media Molecule. Nei panni di alcuni pupazzi di pezza, Sackboy o Sackgirl, potremo creare dei livelli da zero e, una volta realizzati, affrontarli insieme ai nostri amici fino a un massimo di 4 utenti. I giocatori troveranno tutto il necessario per costruire i loro scenari all’interno degli otto capitoli di cui si compone la modalità storia.

Il 26 gennaio 2011 arriva in Italia LittleBigPlanet 2, sequel diretto del primo capitolo che propone un editor dei livelli ancora più vario del predecessore. LittleBigPlanet 3 infine, arriva anche su Ps4 e propone ulteriori novità tra cui tre nuovi personaggi con personali caratteristiche e abilità. L’ultimo arrivato è invece Sackboy: A Big Adventure che migliora sotto diversi aspetti quanto fatto dai precedenti e, anch’esso, giocabile in co-op.

Don’t Starve Togheter

L’ultimo gioco della nostra lista è Don’t Starve Togheter, il DLC di Don’t Starve che aggiunge la modalità multigiocatore. Il survival horror con elementi crafting sviluppato da Kley Entertainment mantiene quindi tutte le caratteristiche dell’opera principale ma consente di affrontare l’avventura in compagnia.

Dispersi su un’isola misteriosa e piena di malvagie creature, il vostro compito e quello del partner sarà sopravvivere, procacciarvi del cibo e non dimenticare mai di mantenere stabile la vostra sanità mentale. Se cercate un San Valentino a tema paura, allora la scelta non può che ricadere su quest’ottima espansione rilasciata ormai 8 anni fa, nel dicembre 2014.

Cosa ne pensate di questa nostra lista? Siete d’accordo?

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Gioca, la Scimmia fa.